INTERVISTA TC - Dg Arzignano: “Presentati documenti per tornare in C”

10.09.2020 23:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
INTERVISTA TC - Dg Arzignano: “Presentati documenti per tornare in C”

L’Arzignano vuole la Serie C. Sul campo ma non solo. Il club veneto, infatti, proverà a ottenere un posto al sole in caso di ulteriori vacanze d’organico. TuttoC.com ha intervistato Matteo Togni, direttore generale dei giallazzurri.

L’Arzignano non molla la Lega Pro...
“Dopo una retrocessione così strana con un playout giocato dopo mesi di stop, c’è voglia di ritrovare la categoria appena persa. Ci abbiamo provato con le prime riammissioni ma solo Giana Erminio e Ravenna ce l’hanno fatta. A parte questo abbiamo deciso di muoverci per tempo: ambiamo a essere riammessi qualora si presentino le condizioni e, come tutte le società serie e sane, diamo molta importanza alla progettualità”.

Il vostro futuro tra i professionisti è legato a Picerno e Bitonto...
“Per rispetto nei confronti delle istituzioni e delle altre squadre parlo solo dell’Arzignano. Vedremo come si concluderà la vicenda e valuteremo di conseguenza le strade da intraprendere. Intanto posso affermare che abbiamo presentato tutti i documenti necessari per la domanda di riammissione. Qualora dovesse mutare lo scenario noi siamo già pronti, tutto è stato presentato”.

Avete costruito la squadra in funzione della possibile C?
“Attraverso l’ottimo lavoro del direttore sportivo Serafini abbiamo già ampiamente programmata la stagione con un gruppo solido di giocatori che possono primeggiare in Serie D e ben figurare in Lega Pro. Abbiamo confermato alcuni elementi della passata stagione dal grande spessore non solo calcistico ma soprattutto umano con innesti di valore assoluto, con un passato tra i professionisti. Inoltre crediamo molto in un mister giovane ed emergente come Spinale”.

Ultima domanda: l’anno scorso avete avuto problemi di stadio. E questa volta?
“Tutto risolto. Nella domanda di riammissione abbiamo depositato la documentazione relativa allo stadio Menti. Colgo l’occasione per ringraziare il Comune di Vicenza e il Vicenza Calcio per la disponibilità”.