INTERVISTA TC - Dg Piacenza: "Mercato? Metteremo esperienza a centrocampo"

04.01.2022 11:00 di Raffaella Bon   vedi letture
Marco Scianò
Marco Scianò

Ha preso il via la sessione invernale di mercato e ai microfoni di TuttoC.com è intervenuto il direttore generale del Piacenza, Marco Scianò: "Sarà un mercato complicato e condizionato dalla situazione che stiamo vivendo, più precisamente quella legata ai contagi Covid-19. Ci sono quindi parecchie incertezze, probabilmente sarà condensato in un arco temporale più ristretto, ma si svolgerà come tutti gli anni. Vedo il calcio anticongiunturale rispetto alla situazione economica e più generale".

Voi come vi muoverete?
"Il nostro mercato sarà semplice: sarà votato ad accontentare qualche giocatore che non ha trovato lo spazio opportuno, nonostante il proprio valore ed alleggerendo così qualche posizione. Dal punto di vista delle entrate vorremmo mettere ulteriore esperienza ai giocatori che già abbiamo oltre a qualche qualità in più per cercare di dare continuità di sviluppo al nostro progetto sportivo, che è di medio-lungo termine. La priorità è mettere persone di valore umano oltre che di esperienza all'interno della squadra, con particolare attenzione al centrocampo".

Ha già accennato alla situazione legata al Covid-19 e all'aumento dei casi di positività: cosa pensa dello slittamento della seconda giornata?
"Il Covid-19 è un grosso problema per lo sport. In questo momento i nostri calciatori si ammalano, in qualche squadra sono esplosi i casi di positività ora, mentre in altre potrebbero esplodere tra una o due settimane. Secondo me la priorità è far vaccinare tutti con la terza dose, è comprovato si tratti di un filtro importante alla malattia e al contagio. E' opportuno bloccarsi ancora un po', far fare a tutti la terza dose e poi riprendere. Per i calciatori il contagio è diverso da una persona normale, perché poi devono ritrovare la condizione fisico-atletica: negativizzarsi non significa essere pronti a tornare in campo, questo è un dato da tenere presente per non falsare il campionato. Purtroppo manca ancora troppo tempo alla fine della stagione".