INTERVISTA TC - Ghirelli: "Liste? Un passo indietro per farne due in avanti"

02.10.2020 19:30 di Redazione TC Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
INTERVISTA TC - Ghirelli: "Liste? Un passo indietro per farne due in avanti"

"Ci sono momenti in cui si fa un passo indietro per farne due in avanti". Raggiunto da TuttoC dopo l'assemblea di oggi, che ha ratificato il passaggio delle liste da 22 a 24 calciatori, il presidente di Lega Pro, Francesco Ghirelli, commenta così la conclusione della querelle con l'Assocalciatori: "Abbiamo fatto un passo indietro sul numero di questo campionato: è un dato oggettivo, non lo nego. Però ne abbiamo fatti due avanti: superiamo le Colonne d'Ercole. Sul minutaggio e le liste, argomenti sui quali non eravamo mai arrivati a discutere: ora possiamo dire che fanno parte del patrimonio della C. Da questa prospettiva, ritengo che anche l'AIC abbia fatto un passo in avanti in quella direzione. Chiunque ci sarà in futuro, che sia il sottoscritto o altri, potrà far partire la discussione da un'acquisizione: abbiamo trasformato queste cose in programmatiche. Ora parliamo di un progetto di lungo periodo".

Evitare il rinvio del campionato era una priorità. 
"Io ho sempre insistito su questo punto, anche se a qualcuno sembravo matto. Ma era un passaggio di fondo: per noi può avere un senso discutere di liste a 22 o 24. Ma per i tifosi sarebbe stato incomprensibile uno sciopero per questo motivo. È stata una trattativa lunga e complicata. Lo dico a chi dice che non ci siamo parlati: l'abbiamo fatto. Poi, devo ringraziare l'avvocato Sergio Campana (storico ex presidente dell'AIC, ndr). Mi ha chiamato e mi ha detto che dovevamo trovare una soluzione. L'ho ringraziato anche privatamente: mi ha dato la spinta decisiva a lavorarci, perché ci avremmo perso tutti come sistema calcio. E invece dobbiamo lavorare tutti nella stessa direzione, perché il problema rimane".

Alle 22 l'intervista completa al presidente Ghirelli.