INTERVISTA TC - Illanes: "Avellino l'esperienza che stavo aspettando"

14.12.2019 21:30 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Ferri
INTERVISTA TC - Illanes: "Avellino l'esperienza che stavo aspettando"

Tra i protagonisti di questa prima parte della stagione dell'Avellino c'è sicuramente Julián Illanes. Il difensore argentino classe '97, arrivato in prestito dalla Fiorentina, si è ritagliato uno spazio prezioso e sta ripagando con tanta grinta, crescendo di partita in partita insieme alla squadra. TuttoC.com ha intervistato in esclusiva il giocatore nativo di Cordoba:

Venite da tre vittorie consecutive, sicuramente un bel momento per l'Avellino.
"Sì, è un periodo positivo, che ci meritavamo. Lavoriamo per questo e siamo sicuramente molto felici tutti quanti. Ma c'è ancora da impegnarci, ci sono ancora due gare prima della sosta, bisogna approcciarle al meglio e continuare a fare punti". 

Le hai giocate praticamente tutte da titolare, ti aspettavi questa costanza di impiego?
"Sinceramente no, perché venivo da due anni non esattamente positivi. Ho scelto Avellino perché è una grande piazza, puntando a dare il meglio di me stesso. Sicuramente sono molto felice di giocare e punto a continuare a dare il massimo per questa maglia". 

Conoscevi mister Capuano? Cosa ti sta dando questo allenatore per la tua crescita?
"Non lo conoscevo di persona ma come tecnico sì, un mio amico lo ha avuto nella scorsa stagione a Rieti. E' un allenatore che fa lavorare molto e questo sicuramente è fondamentale. Tatticamente siamo una squadra che fa sempre bene. Sbagliamo poco nell'approccio alle partite e questo sicuramente è utilissimo nella crescita di una calciatore". 

Purtroppo chiuderete l'anno con due trasferte, Monopoli e Catania, che gare ti aspetti?
"Sono due partite contro due grandi squadre. Il Monopoli è secondo in classifica, sarà sicuramente una partita difficile, ma abbiamo lavorato tutta la settimana per approcciarla al meglio. Cercheremo di giocare un bel match". 

Adesso che è arrivata anche la nuova proprietà, questo Avellino dove può arrivare?
"Siamo un gruppo molto unito, non abbiamo guardato alle vicende extra campo, ma solo agli allenamenti e alla domenica, cercando di fare il massimo in ogni gara. Sicuramente avremmo meritato qualche punto e qualche posto in classifica in più. Noi pensiamo a continuare così, poi si vedrà". 

Cosa può darti questa stagione ad Avellino e che obiettivi ti sei dato?
"Mi sono trovato in un grandissimo gruppo e in una grande piazza, sono senza dubbio molto felice di giocare qui, era quello che stavo aspettando per la mia carriera. Su quello che mi darà in futuro sinceramente non ci penso, guardo solo alla partita e al lavoro settimanale".