INTERVISTA TC - Modena, Tulissi: "Un grande avvio ma non mi sorprende"

13.11.2020 21:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
INTERVISTA TC - Modena, Tulissi: "Un grande avvio ma non mi sorprende"
TMW/TuttoC.com
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

Un ottimo avvio di stagione per il Modena, dopo 10 partite secondo in classifica col Sudtirol, a una sola lunghezza dalle capolista Perugia e Padova. Tra i protagonisti sicuramente Tiziano Tulissi. L'attaccante è intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoC.com. 

Con il Carpi ancora una vittoria, la classifica è molto positiva e le prestazioni convincenti. Ti aspettavi un avvio di campionato del genere? 
"Sì, mi aspettavo un avvio del genere. Vedendo la squadra sin dal ritiro, con i nuovi arrivi, si intuiva fossimo un grande gruppo. Quindi non mi sorprendere aver ottenuto questi risultati in queste prime dieci giornate di campionato". 

Gol dopo 5 minuti con la Vis, di nuovo col Carpi. Una coincidenza curiosa. Tra l'altro hai già eguagliato il bottino della scorsa stagione, migliorarlo è un tuo obiettivo?
"È vero, è una coincidenza curiosa ma positiva, sbloccare subito la gara vale anche di più rispetto a un gol normale. Sono già arrivato alle due reti segnate l'anno scorso e a questo punto non posso non provare a migliorare". 

Mister Mignani in questa stagione ti ha sempre lanciato titolare, quanto è importante sentire la fiducia dell'allenatore?
"Mi ha dato sempre spazio, esclusi gli infortuni. La fiducia del tecnico è fondamentale per fare una grande annata, lo ringrazio per questo e speriamo di continuare così". 

Nel Girone B una lotta serratissima, grandissimo equilibrio, anche in questa stagione potrebbe rivelarsi il più emozionante per la lotta al vertice?
"Basti vedere le prime dieci squadre, tutte in una manciata di punti. Non ci sono formazioni schiacciasassi o viceversa meno forti delle altre, sono tutte partite complicate e per vincere bisogna essere sempre concentrati al massimo". 

Questa estate hai lasciato l'Atalanta in via definitiva, il Modena ha voluto puntare su di te dopo la scorsa stagione, si può definire una svolta per la tua carriera?
"Sono contento che il Modena mi abbia ingaggiato a titolo definitivo, tra l'altro con un contratto di tre anni. Sì, può essere una svolta per la mia carriera perché andare sempre in prestito non sempre è una cosa positiva, avendo comunque alle spalle un club di Serie A. Essendo ora a tutti gli effetti un calciatore del Modena, sperò di riuscire a dare sempre di più per questa maglia e questa città così da toglierci tante soddisfazioni". 

Lunedì sera la trasferta di Mantova, avrete un giorno in più per riposare, che gara ti aspetti?
"Sarà un'altra partita difficile in un campo complicato. Avere qualche giorno in più non può che aiutare. Nei prossimi giorni studieremo l'avversario e lì capiremo che partita potrà essere, sicuramente non facile come lo sono tutte del resto".