INTERVISTA TC - Nolè: "Al Pro Piacenza promesse disattese. Guardo oltre"

10.01.2019 18:10 di Claudia Marrone Twitter:   articolo letto 1759 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
INTERVISTA TC - Nolè: "Al Pro Piacenza promesse disattese. Guardo oltre"

Tra gli sfortunati protagonisti della vicenda Pro Piacenza c'è anche l'attaccante Angelo Raffaele Nolè, prossimo allo svincolo d'ufficio e richiestissimo sul mercato. Ai microfoni di TuttoC.com, è il calciatore a fare un bilancio del tutto.

Una lunga agonia quella vissuta pochi mesi fa: cosa è successo al Pro Piacenza?
"E' stata veramente una follia, anche se i primi mesi sono stati belli, c'erano parole e aspettative molto positive, abbiamo anche iniziato decisamente bene, del resto si parlava di una proprietà, la Seleco, molto importante. Poi alla prima data di scadenza c'è stato il buio totale, tanti ragazzi venivano addirittura cacciati da alberghi e appartamenti per inadempienze altrui. In Serie C con lo stipendio si mangia. E li hanno solo parlato di promesse sempre disattese".

Patron Pannella vuol però proseguire.
"Non so cosa abbia in mente, ma è incredibile come si permetta a certe persone di continuare a fare calcio, non devono starci così a lungo in questo sport. Per altro, mandando in campo la Berretti, si espongono dei ragazzini che non hanno colpe a una brutta figura, e si altera ulteriormente la regolarità del campionato, perché non è giusto che ci siano squadre che hanno giocato contro dei professionisti e altre che invece giocano contro i ragazzini".

A ogni modo il vostro svincolo è vicino. Quando arriverà?
"Domani sarà ufficializzato, così potrò pensare al futuro".

E' un nome, il tuo, molto chiacchierato sul mercato. Cosa ti aspetti dal futuro?
"Sono felice di aver ricevuto diverse chiamate, sto adesso valutando le soluzioni perché non posso più permettermi di sbagliare società. Sono scappato in tempo da Modena, mi sono ritrovato al Pro Piacenza, ma ho una famiglia e devo tenerne di conto".