INTERVISTA TC - Renate, Maistrello: "Puntiamo al terzo posto"

22.04.2021 07:30 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Tommy Maistrello
TMW/TuttoC.com
Tommy Maistrello

L'attaccante Tommy Maistrello con la rete decisiva messa a segno contro la Juventus Under 23 domenica scorsa ha battuto il record di realizzazioni in terza serie, permettendo al Renate di cogliere un successo importante in vista di questo finale di campionato che vede i nerazzurri a caccia del miglior piazzamento in ottica playoff. L'attaccante di Correggio è intervenuto ai microfoni di Tuttoc.com parlando del campionato che sta conducendo la compagine lombarda in vista del finale della regular season:

Contro i giovani bianconeri avete dimostrato carattere e determinazione portando a casa un successo in rimonta chiave in ottica classifica

"Sono sempre partite difficili contro la Juventus Under 23 perchè è una squadra che pratica un calcio offensivo. Anche stavolta è stato così, siamo stati bravi a rimontare portando a casa tre punti preziosi anche se la classifica rimane aperta, abbiamo raggiunto la Pro Vercelli al terzo posto ma il Lecco vincendo sul campo proprio dei piemontesi ha ridotto il gap nei nostri confronti".

Nel girone di ritorno siete stati meno continui rispetto al girone d'andata, le sconfitte di Vercelli e Lecco vi hanno condizionato?

"Abbiamo condotto non un girone d'andata buono ma eccezionale a mio avviso. Non è un luogo comune ma effettivamente fare punti nel girone di ritorno è più difficile per molti motivi. Sicuramente quelle sconfitte ci hanno fatto male perchè arrivate in scontri diretti, capita in alcune gare di non esprimerti al massimo, ma complessivamente come testimonia la classifica stiamo facendo davvero molto bene".

A livello personale ha alzato la media realizzativa rispetto alle stagioni scorse, c'è un motivo particolare?

"Sicuramente mi trovo a mio agio con il gioco della squadra che mi chiama in causa attraverso palle alte, oltre a questo c'è una varietà di soluzioni in grado di sorprendere le squadre avversarie. Oltre a questo ci sono elementi davvero molto forti, è chiaro con le qualità tecniche si possono creare occasioni per poter far male alle difese avversarie, mettendomi nelle condizioni per poter segnare".

Nelle ultime due giornate affronterete due formazioni con forti motivazioni come Pro Sesto e Lucchese, dovrete tirar fuori il meglio 

"Saranno partite vere, spesso nelle ultime giornate non è così ma quando affronti squadre di bassa classifica soprattutto a questo punto del campionato devi tirar fuori il massimo delle tue potenzialità per poter vincere pareggiando i grandi stimoli degli avversari. Noi cerchiamo di fare il meglio per poter ambire di chiudere ai primi posti del girone la regular season".

Infine una curiosità, è inusuale vedere un attaccante con la maglia numero 5: c'è un motivo?

"Non c'è niente di particolare, semplicemente quando sono arrivato al Renate cercavo un numero diverso da quelli avuti in passato. C'era libera proprio la numero 5 ed ho preso quella, si è trattato di una scelta piuttosto casuale".