INTERVISTA TC - Scarponi: "F.Andria, manca un progetto serio alle spalle"

18.11.2022 22:00 di Raffaella Bon   vedi letture
Alessandro Scarponi
TMW/TuttoC.com
Alessandro Scarponi

Alessandro Scarponi, ex centrocampista con un passato nelle file della Fidelis Andria, dove ha collezionato poco meno di un centinaio di presenze, è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com per commentare il momento che stanno vivendo i federiciani: "Io credo che manchi un progetto serio alle spalle, che coinvolga un certo tipo di atteggiamento societario e che conosca l'ambiente andriese e che quindi possa fare da collante. Cambiare allenatore credo serva a poco, anche se Doudou ha fatto bene alla prima partita. Bisogna investire oggi per quello che saranno i prossimi anni. Invece negli ultimi anni sono state fatte scelte sbagliate che non hanno dato frutti. L'esempio che io porto spesso è quello del Milan: grazie ad una persona come Maldini insieme all'esperto di mercato Massara stanno facendo molto bene, anche grazie alla loro unione e alle idee chiare che portano avanti, oltre che conoscendo il valore del Milan. In proporzione così dovrebbe essere ad Andria e invece manca".

La situazione societaria instabile può influenzare in modo negativo i giocatori?
"Sicuramente non aiuta, ma da professionisti bisogna essere abituati a queste voci e andare oltre dando il massimo in campo".

Si avverte anche la mancanza di un ds...
"E' sempre riconducibile all'assenza del progetto. Quindi tutto ciò che può esserci di negativo viene fuori. E' una situazione frutto di scelte sbagliate negli anni".

C'è da togliersi dalle parti basse della classifica e il prossimo appuntamento sarà contro il Monterosi Tuscia.
"La difficoltà dell'Andria è quella di fare risultato sul proprio campo, questo si è perso negli ultimi anni. L'Andria può risollevarsi tornando a rendere il proprio campo inviolato, un po' con l'atteggiamento dei giocatori e un po' con l'aiuto dei tifosi. E' una cosa che si è persa negli ultimi anni. Una squadra che si deve salvare non può lasciare punti agli avversari".