INTERVISTA TC - Sottili: "Padova, Reggiana e Bari in testa non sorprendono"

30.09.2021 12:00 di Raffaella Bon   vedi letture
INTERVISTA TC - Sottili: "Padova, Reggiana e Bari in testa non sorprendono"
TMW/TuttoC.com
© foto di Federico Gaetano

L'allenatore Stefano Sottili è intervenuto in esclusiva ai microfoni di TuttoC.com per un commento sui temi caldi della Serie C: 

Dopo il turno infrasettimanale Padova, Reggiana e Bari capoliste. Se l'aspettava?
"Sì, sono tra le candidate fin dall'inizio della stagione, per organici, struttura, staff tecnici. Non è una sorpresa vederle in testa alla classifica".

Per quanto riguarda il Girone A il Fiorenzuola e il Trento stanno stupendo?
"Avevo ipotizzato che il Trento potesse essere una sorpresa nel Girone A e sta confermando quanto previsto. Una società che sta lavorando per consolidarsi nella categoria, basti vedere le figure dirigenziali che hanno fatto benissimo altrove. Confermando allenatore e direttore sportivo hanno gettato le basi per dare continuità. Non mi sorprenderei se mantenessero questa posizione fino al termine della stagione".

Nel Girone B al secondo posto ci si aspettava Pescara, Modena o Entella invece c'è l'Ancona-Matelica. 
"Stanno facendo veramente molto bene, hanno dato continuità dalla vittoria della Serie D con proprietà, staff tecnico e mentalità di gioco. Spostandosi ad Ancona potranno beneficiare di un apporto numerico di tifosi maggiore. È una piacevole sorpresa ma dopo la stagione passata si devono fare i complimenti a chi ha fatto questo lavoro. Il Pescara è terzo ed è lì, sorprende di più vedere lontane dalle prime posizioni Modena ed Entella. Ma ci sono tutte le tempistiche per rientrare in corsa per la promozione diretta".

La Carrarese quest'anno ha cambiato obiettivi. Nella scorsa stagione puntava ai playoff. 
"È stato detto in maniera abbastanza chiara da parte della proprietà e poi anche da Nelso Ricci. Nella scorsa stagione volevano vincere e si sono salvati nelle ultime giornate. Quest'anno è stato cambiato budget e obiettivi, ci vorrà un po' di tempo, avendo anche cambiato tanti giocatori, di intraprendere un percorso che comunque vedo sono riusciti a imboccare nelle ultime giornate".

Montevarchi e Grosseto invece stanno viaggiando secondo le loro aspettative.
"Sapevano che avrebbero potuto incorrere in una stagione con delle difficoltà, un po' per budget, filosofia, per i giovani che hanno cambiato squadra. Il Montevarchi ha giocato con diverse big, come Reggiana, Pescara, Entella. Ha sorpreso per prestazioni e risultati, anche se ha avuto qualche colpo a vuoto, sono sicuro che si riprenderà. Come ha detto mister Malotti, sono preparati a un campionato di sofferenza. Il Grosseto sta facendo bene, forse gli manca qualche punto, ma sta dando continuità alla passata stagione, dove ha fatto un campionato al di sopra delle aspettative".