2^ Divisione: Teramo, a Chieti una rimonta da ricordare

CHIETI-TERAMO 2-3
04.11.2012 22:15 di Gianluca Lettieri  articolo letto 1178 volte
© foto di Anto.Abbate/TuttoLegaPro.com
2^ Divisione: Teramo, a Chieti una rimonta da ricordare

Un successo atteso 24 anni. Il Teramo, che non vinceva a Chieti dalla stagione 1988-89, si aggiudica il derby dopo novanta minuti pieni di sorprese (2-3). I padroni di casa vanno in vantaggio due volte, ma si fanno prima riprendere dai biancorossi e poi sorpassare da Chovet.

La partita. Nel Chieti la novità è rappresentata da Rinaldi, che compone il trio di centrocampo con Vitone e Del Pinto.  Senza Bucchi, Iazzetta, Bellucci e Berardino, Cappellacci si affida in avanti a Patierno. La squadra di Cappellacci, in avvio, è estremamente prudente. Con Foglia e Petrella che salgono con poca frequenza. Che Rinaldi sia il più vivace lo si capisce subito. A metà frazione, l’ex giuliese già si fa vedere: fiondata alta.

Il risultato si sblocca alla mezz’ora. Rinaldi fugge sulla destra, vince un contrasto con Chiovet e in diagonale non sbaglia (1-0). La reazione del Teramo? Arriva poco prima del riposo. Chovet rovina tutto e manda alto un traversone di De Fabritiis da due passi dalla linea di porta, mentre Feola blocca un diagonale velenoso di Petrella. La partenza dei biancorossi, nella ripresa, è a tutto gas.

Minuto 2: angolo di Coletti, Ferrani di testa pareggia (1-1). Prima del quarto d'ora, l’arbitro indica il dischetto punendo un colpo di mano in area di Petrella, tra le proteste ospiti. Dagli undici metri, De Sousa non sbaglia. De Patre, in rapida successione, butta nella mischia Viscontini e Rovrena (fuori Mungo e Rinaldi). Cappellacci risponde con De Stefano al posto di Foglia. Il Teramo firma il pareggio poco dopo la mezz’ora. E lascia il segno sempre su calcio d’angolo battuto da Coletti: stavolta è Speranza a colpire (2-2). Il Chieti accarezza il vantaggio con Capogna, servito da De Sousa: Serraiocco respinge. Ma sono i biancorossi a piazzare il colpo vincente con Chovet, che ribadisce in rete una conclusione di Coletti.

CHIETI-TERAMO 2-3

CHIETI (4-3-1-2): Feola; Bigoni, Pepe, Di Filippo, Gandelli; Rinaldi (66’ Rovrena), Vitone, Del Pinto; Mungo (60’ Viscontini); Alessandro (80’ Capogna), De Sousa. A disposizione: Cappa, Gigli, Verna, Di Stefano. Allenatore: De Patre.

TERAMO (4-3-3): Serraiocco; De Fabritiis, Speranza, Ferrani, Chovet; Valentini, Coletti, Novinic (76' Di Paolantonio); Petrella, Patierno (84' Caidi), Foglia (66' De Stefano). A disposizione: Santi, Giannetti, Scipioni, Righini. All. Cappellacci.

ARBITRO: Petroni di Roma.

MARCATORI: 31’ Rinaldi (C), 47’ Ferrani (T), 59’ De Sousa (C) su rigore, 76’ Speranza (T), 93’ Chovet (T).

AMMONITI: Novinic, Viscontini, Alessandro, Rovrena, Ferrani.

NOTE: spettatori 1.200 circa. Recupero: 0’pt e 4’st. Angoli 7-3.