Anticipo 1^ Divisione, tris dell'Atletico Roma al Pisa

Atletico Roma-Pisa 3-1
15.01.2011 16:31 di Daniele Celli  articolo letto 3099 volte
Raffaele Franchini, un secondo tempo da protagonista
© foto di Luigi Gasia/TuttoLegaPro.com
Raffaele Franchini, un secondo tempo da protagonista

L’Atletico Roma porta a casa la quarta vittoria consecutiva rifilando un tris in rimonta al Pisa, che ha retto per un solo tempo alla truppa dell’ex dei tempi d’oro Beppe Incocciati. Vittoria che vale come oro quella dei capitolini, che si portano a sole 4 lunghezze dalla capolista Nocerina, in attesa del big match di lunedì prossimo fra i campani e il Benevento.

La cronaca della gara:

Il Pisa parte meglio e prova diverse volte a sorprendere la retroguardia capitolina, ma la prima vera occasione si presenta sui piedi di Ciofani al 7’. Il bomber di casa prova il tiro dal limite, ma trova la pronta risposta di Lanni. All’11’ Caputo su una punizione dalla destra prova lo stesso schema che lo scorso 2 gennaio aveva scaturito il primo gol alla Roma in amichevole, ma questa volta il destro da fuori di Miglietta è respinto dalla difesa. Al 17’ arriva il gol del Pisa con Mosciaro: il centravanti ospite ci prova prima con un colpo di testa, ben respinto da Ambrosi, ma sul tap-in dello stesso l’estremo difensore biancoblù non può nulla. I padroni di casa provano a reagire con due punizione di Baronio (24’ e 27’), la prima respinta coi pugni e la seconda bloccata senza problemi da Lanni. Al 30’ la formazione di Semplici torna ad affacciarsi dalle parti di Ambrosi e lo fa con Fanucchi, il cui tiro è respinto dalla difesa. Sul cambio di fronte l’Atletico Roma sfiora il gol in due occasioni, prima con un colpo di testa di Ciofani, che trova il miracolo di Lanni, poi con Esposito, che da distanza ravvicinata spara addosso a Lanni, con Doudou che non approfitta della respinta. Al 35’ l’Atletico Roma trova il meritato pareggio: Baronio su una punizione dalla sinistra pennella un cross al centro per Pelagias, che spedisce con un perfetto colpo di testa il pallone all’angolino con Lanni che riesce soltanto a toccare la sfera. Fino al 47’ non accade praticamente più nulla e il sig. Ceccarelli manda tutti negli spogliatoi sul parziale di 1-1.

Si torna in campo con le stesse pedine dei primi quarantacinque minuti. Dopo appena 20 secondi Esposito taglia in due la difesa avversaria e va al tiro, che finisce ampiamente a lato. Al 53’ il Pisa, momentaneamente in dieci per l’infortunio di Ton, prova a pungere in contropiede, ma De Oliveira Pedro sbaglia il passaggio decisivo, con la difesa capitolina che recupera palla. Al 58’ l’Atletico Roma completa la rimonta: Baronio, da punizione, serve per il tiro da fuori di Caputo, sporcato dalla difesa toscana; qui Franchini, forse in posizione di off-side, è lesto ad intercettare il pallone e a piazzarlo all’angolino alla sinistra di Lanni con un sinistro di assoluta precisione. Al 63’ il Pisa sfiora il pari con Carparelli, che si invola in area, ma sul più bello trova la prodezza di piede di Ambrosi. Sul rovescio di fronte Esposito scatta velocissimo sulla fascia sinistra, percorre metà campo e appena entrato in area di rigore viene atterrato da Passiglia; l’arbitro non ha dubbi e comanda il penality. Dagli undici metri va il solito Ciofani che realizza spiazzando Lanni e mettendo in cassaforte il risultato. Piove sul bagnato per il Pisa, che al 68’ rimane in dieci per l’espulsione di Fanucchi per un brutto fallo a metà campo su Franchini. L’Atletico non è sazio e va vicino al poker in un paio di occasioni con Ciofani (79’) e Caputo (80’), ma Lanni non si fa sorprendere neutralizzando sublimemente entrambe le conclusioni. Nel finale di partita l’Atletico rischia in qualche occasione il ritorno degli avversari, trascinati da Carparelli, ma ormai è la stanchezza a fare da padrone in entrambe le formazioni. Dopo quattro minuti di recupero il giudice di gara sancisce la fine dell’incontro sul risultato di 3-1 a favore dell’Atletico Roma.

ATLETICO ROMA - PISA 3-1

Marcatori: 17’ Mosciaro (P); 35’ Pelagias (AR), 58’ Franchini (AR), 65’ rig. Ciofani (AR).

ATLETICO ROMA (4-2-3-1): Ambrosi; Mazzarani, Doudou (54’ Padella), Pelagias, Angeletti; Baronio (83’ Romondini), Miglietta; Esposito, Caputo, Franchini (86’ Babù); Ciofani. A disposizione: Previti, Tombesi, Chiappara, Chiaretti. Allenatore: Incocciati.

PISA (4-3-1-2): Lanni; Ton (52’ Audel), Bizzotto, Gimmelli, Sereni; Fanucchi, Passiglia, Favasuli (67’ Guidone); De Oliveira Pedro (79’ Ilari); Carparelli, Mosciaro. A disposizione: Pugliesi, Cerone, Miani, Reccolani. Allenatore: Semplici.

Arbitro: Sig. Daniele Ceccarelli di Terni.

Note: Cielo sereno e terreno di gioco in condizioni mediocri. Temperatura: 9°C. Presenti circa 500 spettatori, dei quali più di un centinaio sistemati nei settori riservati agli ospiti (curva sud e tribuna scoperta). Incasso non comunicato. Recupero: primo tempo 2 ', secondo tempo 4'. Ammoniti: Doudou, Padella (AR); Ton, Sereni, Passiglia (P). Espulso al 68’ Fanucchi (P) per condotta violenta a centrocampo su Franchini (AR). Angoli: 6-2 a favore dell’Atletico Roma.