Play Off 1^ Divisione, il Verona argina il Sorrento e centra la finale

Sorrento-Hellas Verona 1-1
05.06.2011 19:15 di Claudio Gallaro   Vedi letture
Fonte: Alberto Pecchio - TuttoHellasVerona.it
Emanuele Berrettoni (Hellas Verona): autore del "gol della tranquillità" a Sorrento
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Emanuele Berrettoni (Hellas Verona): autore del "gol della tranquillità" a Sorrento

L'Hellas Verona rovina la commedia napoletana e vola in finale. Troverà sulla sua strada una Salernitana rinvigorita dalla grande vittoria di Alessandria. Un grande Verona, che non concede niente al Sorrento e alla fine può giustamente festeggiare. Appuntamento tra una settimana esatta al Bentegodi, con il tempio gialloblù che sicuramente non tradirà le attese.

Mandorlini conferma per 9/11 la formazione uscita vittoriosa dal Bentegodi. Dentro l'esperienza di Russo per Martina Rini e la tecnica di Berrettoni per il buon Le Noci. Simonelli invece da fiducia agli stessi undici di Verona, puntando sulla loro voglia di rivalsa. Pronti e via, l'Hellas va sotto. Calcio d'angolo battuto da Togni, De Giosa svetta tra una marmorea difesa gialloblù e schiaccia alle spalle di Rafael. Siamo al 6' minuto. Lo stadio Italia ora sembra una bolgia e per il Verona si fa dura. Al 13' la grande occasione per Ferrari. Bel pallone lavorato da Mancini sull'out destro, palla in mezzo per l'attaccante gialloblù che si vede negare la gioia del gol dal piedone di Rossi. Troppo lezioso l'Hellas, che con una palla persa al limite dell'area, concede un tiro dal limite a Vanin, terminato fuori di poco. Due occasioni da gol in 30". Mancini inventa per Ferrari, Rossi respinge. Sugli sviluppi dell'azione ci prova Russo da 30 metri. Il portiere sorrentino si rifugia con i pugni in angolo. Il Sorrento però ha il merito di approfittare al meglio degli errori della retroguardia gialloblù, e al 25', dopo una frittata di Maietta, Erpen sfiora il "sette" con un bolide dal limite. Togni in mezzo si diverte a fare il geometra, disegnando lanci invitanti per i compagni. L'Hellas è in palla, ma soffre a causa di qualche passaggio a vuoto. Berrettoni pericolosissimo al 27', ma ancora Rossi, che oggi sembra un muro umano, nega la gioia del gol all'Hellas. Si procede sui binari della calma fino al 41'. Ancora su calcio piazzato, Togni mette in mezzo per De Giosa. Grande colpo di reni di Rafael, che non fa cadere il Verona nell'incubo. Monumentale Ferrari. Difende un gran pallone che serve a Berrettoni. Il fantatasista gialloblù, con un piattone "riveriano" trafigge Rossi. Momento migliore per segnare, il primo tempo si chiude qui.

Mini-partita di 45 minuti. Ed il Verona soffre le vampate del Sorrento. I campani però non hanno tante idee, in quanto si affidano solo ai lanci lunghi. L'Hellas sembra amare questo atteggiamento, ed i gialloblù provano ad addormentare la partita. Mancini è ovunque, mentre la diga formata da Russo, Esposito, Halfredsson ed il neoentrato Anderson, riesce a tenere la foga del fiume Sorrento. Ed è ancora Mancini ad ispirare Ferrari al 72' che si addormenta sul più bello. Gol annullato al 76' al Sorrento, per un netto fuorigioco di Carlini. Ci prova anche Bonvissuto, che entrato da pochi minuti, all'82' manda sopra la traversa. Rafael si distende bene su una punizione di De Giosa all'88', e le speranze di rimonta del Sorrento si affievoliscono sempre di più. Il Verona ha addirittura la possibilità di segnare con Anderson, ma trova la sempre pronta risposta di Rossi. La partita si chiude dopo 5 di recupero. Verona in finale. Champagne.

SORRENTO-HELLAS VERONA  1-1

SORRENTO: Rossi; Vanin, Lo Monaco (55' Di Nunzio), Terra, De Giosa; Erpen, Togni, Nicodemo, Manco (55' Corsetti); Pignalosa (75' Bonvissuto), Carlini. A disposizione: Mancinelli, Angeli, Armellino, Niang. Allenatore: Gianni Simonelli

HELLAS VERONA: Rafael; Cangi, Ceccarelli, Maietta, Scaglia; Russo, Esposito, Hallfredsson; Mancini (77' Martina Rini), Ferrari, Berrettoni (64' Anderson). A disposizione: Nicolas, Abbate, Garzon, Pichlmann, Le Noci. Allenatore: Andrea Mandorlini

ARBITRO: Massimiliano Irrati di Pistoia

MARCATORI: 5' De Giosa (S), 45' Berrettoni (HV)

NOTE: Ammoniti: Lo Monaco, Terra, Martina Rini, De Giosa, Anderson, Di Nunzio. Recupero: 2'-0'. Spettatori: 3.000 circa