Bianco: "Bene il ritorno di Sottil, forse andava fatto prima"

15.05.2019 19:30 di Marco Pieracci   Vedi letture
Paolo Bianco
© foto di Uff. Stampa Sicula Leonzio
Paolo Bianco

L'ex allenatore di Siracusa e Sicula Leonzio, Paolo Bianco, ai microfoni dell'emittente Radio Smile, introduce il confronto di stasera fra Catania e Reggina: "Sarà una partita bella e difficile sia per il Catania che per la Reggina. Entrambe le squadre ci arrivano bene: la Reggina con entusiasmo, il Catania dopo il ritorno di Sottil. In queste partite l’esperienza del singolo può fare la differenza: lo abbiamo visto in Siena-Novara, decisa da Cacia, o nel raddoppio del Monza sulla Fermana a opera di Reginaldo. In questo tipo di partite gli allenatori si aspettano qualcosa in più da questo tipo di giocatori, sono loro che devono fare la differenza. Marotta trascinatore? Potrebbe essere lui come Sarno, Di Piazza o Lodi sulle palle inattive. Sono giocatori che possono decidere questo tipo di partite, che è poi il motivo per il quale vengono comprati. Forse il ritorno di Sottil era quello che un po’ tutti volevano e speravano. Richiamare Andrea all’inizio dei play-off è un po’ una cosa strana, io l’avrei fatto prima. Se l’intenzione della società era quella di richiamarlo, allora lo avrei fatto qualche partita prima così da dargli il tempo di allenare la squadra e rivivere l’atmosfera del pre-gara. Nel momento in cui lo richiami in quel momento, significa l’intenzione non ti viene dopo l’ultima partita pareggiata con il Rieti ma che era un pensiero che avevi già: e quindi dovevi farlo prima. Quando non ti piace qualcosa devi avere la forza di cambiare, anche dopo un risultato positivo. Poi sarà il campo quello che darà il responso". Lo riporta TuttoReggina.com.