Carlo Acutis beato, Ghirelli: "Mi piacerebbe diventasse nostro patrono"

29.10.2020 12:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Fonte: Area Comunicazione Lega Pro
Francesco Ghirelli
TMW/TuttoC.com
Francesco Ghirelli
© foto di Uff. Comunicazione Lega Pro

Il cuore della C batte in tutta Italia con le 17 regioni dove si trovano i nostri club. Il cuore della C e delle sue squadre è nelle 1400 iniziative sociali in un anno. La C ha una concreta funzione sociale, ed in particolare, di formazione per i giovani. C’era un giovane con un cuore grande, che sapeva parlare ai giovani, amava il pallone e credeva nei valori. Era una guida. Era Carlo Acutis. Mi piacerebbe che diventasse “patrono” del nostro mondo, dei giovani calciatori, e del nostro calcio dei valori”. Questa è la proposta della Lega Pro, che il Presidente Francesco Ghirelli, lancia attraverso le pagine di Famiglia Cristiana in uscita oggi 29 ottobre. E’ un’idea che ha preso forma, a margine della cerimonia di beatificazione ad Assisi, lo scorso 12 ottobre.