Foschi: "Nei playoff il blasone conta poco, occhio alla Juventus U23"

06.05.2021 19:10 di Marco Pieracci   Vedi letture
Foschi: "Nei playoff il blasone conta poco, occhio alla Juventus U23"
TMW/TuttoC.com

Luciano Foschi, ex tecnico di Carpi e Ravenna, parla ai microfoni di TMW della stagione che avrà il suo epilogo nei playoff al via domenica: “Sia Perugia, nel B, che la Ternana, nel C, facessero fin dall'inizio della stagione, parte di un gruppo di squadre che avevano l'obiettivo di arrivare al primo posto. Padova e Triestina in un raggruppamento, Bari, Avellino e Catanzaro nell'altro. Tanto che c'è stata battaglia, almeno nel B, fino all'ultimo minuto. Nel Girone A, invece, a spuntarla è stato il Como portando a compimento un'impresa eccezionale, vista la qualità di rivali come Alessandria, Pro Vercelli e Novara. Un plauso credo sia giusto farlo anche al Renate che per larghi tratti della stagione è stato in prima posizione e che ora si giocherà tutto nei playoff. Tutti gli anni sento dire che le squadre del Girone C partono come favorite, poi però lo scorso anno l'ha spuntata, ad esempio, la Reggiana. I playoff sono un altro campionato nel quale, a mio avviso, Padova Feralpisalò e Triestina sono competitive alla pari di quelle del girone del sud. Pro Vercelli, Renate, Alessandria attenzione a dimenticarle così come la Juve Under23 che ha potenzialità superiori a quanto visto nella stagione regolare. Nei playoff il blasone conta poco: ciò che risulta determinate è la voglia di correre, l'organizzazione di gioco e la determinazione. Ovviamente avranno un vantaggio quelle società che salteranno i primi turni approdando direttamente alla fase nazionale".