Top & Flop di Carrarese-Juventus Under 23

13.07.2020 22:53 di Valentino Bonetti   Vedi letture
Calderini (TOP Carrarese)
Calderini (TOP Carrarese)

Si è chiusa sul risultato di 2-2 la sfida tra Carrarese e Juventus Under 23, giocata alle 20,30 allo stadio “Dei Marmi” di Carrara e valevole per il secondo turno della fase nazionale dei playoff. Per la prima sfida ufficiale dopo il lockdown, mister Silvio Baldini si affida al consueto 4-2-3-1 nel quale Agyei gioca al fianco di Tedeschi al centro della difesa ed Infantino è il vertice offensivo supportato da Valente, Cardoselli e Calderini. Stesso modulo per mister Fabio Pecchia (squalificato, in panchina c'è Valerio Visconti), il quale preferisce Wesley a Coccolo in difesa e schiera Peeters al posto dello squalificato Fagioli in mediana. In attacco gioca Marchi supportato da Zanimacchia, Rafia e Portanova. Solo panchina per Brunori. Partono decisamente meglio i padroni di casa, bravi a sbloccare la gara al 17': affondo sulla destra, scarico per Damiani, conclusione respinta da Loria e tap-in vincente di Valente. Il raddoppio arriva al minuto 43: lo scatenato Calderini salta il diretto avversario lungo l'out di sinistra, cross per la testa di Infantino, il quale, senza nemmeno saltare, carica il colpo di testa piazzando palla all'angolino dove Loria non può arrivare. Nella ripresa, dopo molti cambi da ambo le parti, entra in partita anche la Juventus, che, dopo aver colpito una traversa con Toure al 59', trova il gol che riapre il match al 75' con un gran tiro del neo entrato Vrioni dalla lunga distanza. Gli ospiti segnano addirittura il gol del 2-2 al 90' con una perfetto diagonale di Marques dopo assist di Beruatto e “buco” di testa di Mignanelli. Pur con qualche sofferenza nei minuti finali, la Carrarese porta a casa una vittoria meritata che consente ai Marmifieri di accedere alle semifinale che si giocherà venerdì sera al "San Nicola" contro il Bari.

Ecco top e flop della gara appena conclusa:

TOP:

Elio Calderini (Carrarese): imprendibile per tutto il corso del match, ma soprattutto nel primo tempo quando ha anche il merito di pennellare l'assist sulla testa di Infantino per raddoppio dei Marmiferi, dopo azione ubriacante della sinistra. Chi gioca dalla sua parte viene saltato sistematicamente. IMMARCABILE
L'approccio alla gara della Juventus Under 23: i giovani bianconeri ci avevano abituato a prestazioni di carattere, sia contro la Ternana che contro il Padova. Peccato che della squadra ammirata dopo il lockdown non ci sia traccia fino alla traversa di Toure al minuto 59, quando il risultato è ormai compromesso. La stagione, la seconda di vita per la squadra B bianconera, resta comunque positiva. SONO RAGAZZI!

FLOP:

Il finale di gara della Carrarese: l'ultima partita ufficiale della squadra di Baldini risaliva a sabato 22 febbraio con il tris rifilato al Gozzano firmato Calderini, Infantino e Cardoselli, utile a spedire la Carrarese in solitaria al secondo posto dietro al Monza. Quattro mesi e mezzo dopo e con un mese di allenamento nelle gambe senza partite, i Marmiferi giocano una buona gara con qualche momento di apprensione nel finale, dopo le due reti siglate dagli ospiti. I toscani dimostrano comunque di essere squadra ostica, dato che i bianconeri avevano già giocato due gare di alto livello ed erano in un buon momento di forma. BENTORNATI
Il primo tempo della Juventus Under 23: i bianconeri si svegliano troppo tardi, travolti in avvio di gara dalla veemenza della Carrarese. Nella ripresa, complici i molteplici cambi da ambo le parti e l'atteggiamento più conservativo dei padroni di casa, la squadra di Pecchia ritrova coraggio e riapre un match che però a quel punto era ormai compromesso. TRAVOLTI