Padova, la vigilia di Oddo: "Si è fatto tanto ma non si è fatto nulla"

05.04.2022 14:10 di Marco Pieracci Twitter:    vedi letture
Padova, la vigilia di Oddo: "Si è fatto tanto ma non si è fatto nulla"
TMW/TuttoC.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Alla vigilia della finale di andata di Coppa Italia Serie C ha preso la parola il tecnico del Padova, Massimo Oddo: "Ci sarà un Padova competitivo, è una finale e può essere utile per tante cose, oltre che per sollevare un trofeo. Ci sono indicazioni da trarre per il campionato, bisogna tenere conto dei diffidati. Sicuramente non mando in campo chi non è al 100%. In porta giocherà Vannucchi, perché se l’è meritato. Recuperiamo Saber e Pelagatti, probabilmente non dal primo minuto. Ajeti e Cissé per il Ramadan non possono mangiare prima del tramonto. Per un atleta è difficile soprattutto per il bere. Andiamo a incontrare una squadra ottima è forte e ha dominato tutto il campionato. In questo momento il Südtirol sta passando un momento difficile sotto il profilo dei risultati, ma in realtà sabato avrebbe potuto tranquillamente vincere. L’entusiasmo è bello e contagiante, si vive meglio e si respira sulla stampa, fra i tifosi. I ragazzi sono stati bravi a farsi apprezzare, ma bisogna pensare che si è fatto tanto ma non si è fatto nulla. L’obiettivo lo raggiungi se porti fino in fondo il tuo percorso. Il Südtirol stava vincendo tante partite consecutive, poi si è inceppato, ma può succedere anche a noi. Quello che conta è il presente. Con la squalifica di Ronaldo e il recupero di Saber, portiamo Bacci e Gasparini. Siamo corti, ma in qualche modo faremo. Bacci titolare? No, ma è un ragazzo molto interessante e calcisticamente intelligente. Della Latta e Settembrini giocheranno sicuramente, sui cambi sono meno sereno perché qualche defezione c’è. Ronaldo lo portiamo e lavorerà in modo specifico”.