Top & Flop di Viterbese-Ternana

06.02.2019 20:30 di Valentino Bonetti   Vedi letture
Polidori (TOP Viterbese)
Polidori (TOP Viterbese)

Ci è voluta quasi una settimana per decidere chi, tra Viterbese e Ternana, affronterà il Teramo agli ottavi di finale di Coppa Italia Serie C ma alla fine l'ha spuntata in rimonta la Viterbese, 2 a 1 il finale, grazie alle reti di Polidori su rigore e Bismark, che hanno vanificato la rete di Bifulco. Come nelle recenti produzioni hollywoodiane, la partita è distribuita in due parti, nella prima la Ternana passa in vantaggio dopo 4 minuti grazie a Bifulco, bravo a rubare palla a Baldassin, superare Atanasov e battere Gagno con il sinistro. Fino a quando la neve non rende impossibile giocare a calcio, è un monologo della Viterbese, con Gagno decisivo in almeno tre occasioni. Il secondo tempo, giocato sei giorni dopo, è tutta un'altra partita, basti pensare che Bifulco è in panchina e Calabro cambia ben quattro elementi ma Calori fa di più, cambiandone sette. Quello che non cambia però, è il leitmotiv, con la Viterbese sempre protesa all'attacco e la Ternana a difendere il vantaggio. I gialloblu potrebbero pareggiare al 70', ma Pacilli si fa deviare sul palo da Gagno il rigore concesso per fallo di mano di Paghera su punizione di Vandeputte. Passano 14 minuti e Bergamelli stende Polidori in area di rigore: rosso per il difensore della Ternana e lo stesso numero 18 si presente dal dischetto spiazzando Gagno per l'1 a 1 che manda le squadre ai supplementari. Sul finire del primo tempo supplementare ecco che Bismark decide il match sfruttando un centro di Vandeputte e completando la rimonta per la Viterbese. Dopo ci sarà ancora tempo per le espulsioni dello stesso Bismark e Marilungo, entrambe per doppia ammonizione, ma la sostanza non cambierà più: agli ottavi va la Viterbese. Ecco top e flop della partita:

TOP:

Polidori-Valentini (Viterbese): il primo spezza la maledizione e raddrizza dal dischetto con freddezza glaciale una partita che sembrava stregata impreziosendo una gara fatta di tanta corsa e sacrificio mentre il secondo compie due interventi decisivi nel secondo tempo supplementare dopo una gara passata a guardare i compagni attaccare. DECISIVI

Riccardo Gagno (Ternana): fino al 70' la sua prestazione è superlativa, visto che nel primo tempo del 30 gennaio blinda il vantaggio e pare ripetersi anche nel secondo tempo giocato stasera con la sua prestazione che raggiunge il culmine con il rigore parato a Pacilli. Si arrende a Polidori e Bismark ma il suo esordio con la maglia della Ternana è comunque da ricordare. INSUPERABILE (O QUASI)

FLOP:

L'approccio alla gara della Viterbese: la squadra di Calabro gioca quasi tutta la gara all'attacco tranne i primi minuti del match quando concede il vantaggio alla Ternana al 4'. Per fortuna di mister Calabro, la rimonta riesce, ma i gialloblu stavano rischiando l'eliminazione per una leggerezza. DISATTENTI
Guido Marilungo (Ternana): fallisce una ghiotta occasione di testa al 101' e si fa espellere a gara praticamente finita per un calcetto ai danni di Baldassin che gli costa il secondo giallo dopo quello rimediato per il fallo su Zerbin cinque minuti prima. Non è la sua serata. FRUSTRATO