Catania, Cicerelli: "Ci abbiamo creduto fino all'ultimo nel vero senso della parola"

03.04.2024 13:30 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Emanuele Cicerelli
TMW/TuttoC.com
Emanuele Cicerelli
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Emanuele Cicerelli, esterno offensivo del Catania, ha messo a segno il secondo gol rossazzurro ma già prima si era praticamente conquistato il calcio di rigore poi trasformato da Di Carmine, contribuendo fattivamente alla conquista della Coppa Italia Serie C, primo trofeo per gli etnei: "La consapevolezza dopo stasera (ieri sera, ndr) ci deve essere, a tutti i costi. Sappiamo tutti quanto stiamo soffrendo: accade un po' per tutti in questa stagione, un po' particolare, oggi deve arrivare necessariamente la svolta. La squadra comunque è unita: tante squadre dopo il gol a freddo avrebbero mollato, noi invece ci abbiamo creduto fino all'ultimo, basta vedere i minuti dei nostri gol: il 2-1 al 45', il 3-2 al 90', il 4-2 al 120', fino all'ultimo nel vero senso della parola.

Bisogna fare qualche punto per uscire da questa situazione particolare in campionato: ci siamo infilati lì per qualche demerito. Questo successo ci deve dare consapevolezza: oggi abbiamo vinto contro una squadra forte che non ha vinto il campionato solo perché quelli che sono davanti sono più forti di loro. Oggi ci godiamo la vittoria, ma da domani penseremo a domenica e agli spunti che questa partita ha portato con sé.

Ai tifosi voglio dire una cosa simpatica: sono stati rimpiazzati alla grande, i bambini si sentivano (ride, ndr). A parte la battuta questo stadio sarebbe stato pieno e quindi sarebbe stato bello averli avuti qui con noi, sarebbe stata un'emozione ancora più forte forte. I tifosi si meritano questo successo e a loro noi diciamo grazie".