Albissola - Lucchese: crocevia-salvezza ineludibile

20.04.2019 20:40 di Anna Catastini   Vedi letture
Albissola - Lucchese: crocevia-salvezza ineludibile

Sono 90 minuti, ma a questo punto della stagione possono valere un intero campionato. Sabato 27 aprile si gioca Albissola - Lucchese, un incrocio determinante in zona retrocessione. I liguri hanno appena respinto l’assalto del Cuneo, fermato sull’1-1 sul proprio campo in una gara segnata da grande nervosismo. La Lucchese, con il suo fardello di penalizzazioni, avrebbe raccolto un numero di punti buoni per giocarsi residue chances di playoff (al pari del Cuneo), ma si sa che nel girone A calcio giocato e tribunali sportivi si mescolano facilmente ed emettono verdetti mutevoli. In questo vortice, l’Albissola, società sana che si è affacciata per la prima volta nel professionismo, chiede al campo un giudizio netto e inappellabile, quella salvezza che non è giunta dai tribunali, visto che per Cuneo e Lucchese non c’è stata l’esclusione dal torneo come già avvenuto per la Pro Piacenza. Vincere vorrebbe dire spedire la Lucchese a -7, ma finora i rossoneri hanno perso appena 10 partite, appena due in più della Pro Vercelli che è terza, tanto per farsi un’idea. Il Cuneo, impegnato nella complicata trasferta di Carrara, sarà spettatore interessato. L’Albissola ha un paio di combinazioni che assicurerebbero la salvezza con novanta minuti di anticipo, tribunali permettendo.