Carrarese, Imperiale: "Grande prova di squadra, vogliamo consolidarci"

24.11.2020 14:40 di Marco Pieracci   Vedi letture
Marco Imperiale
TMW/TuttoC.com
Marco Imperiale

Marco Imperiale, terzino sinistro della Carrarese, analizza ai canali ufficiali del club il momento della formazione marmifera, reduce dal 3-0 sull'Olbia: "La partita con i sardi è stata una grande prova di squadra, siamo stati capaci di semplificarne l'andamento perchè con il vantaggio e poi con il raddoppio non abbiamo concesso tempo di reazione all'Olbia, con la terza rete abbiamo definitivamente chiuso la contesa. Al di là del risultato, è importante aver mostrato mentalità e dopo Livorno abbiamo affrontato la gara senza lasciare nulla al caso, abbiamo proposto quanto provato in settimana e siamo stati bravi a trovare i tempi giusti di uscita, nelle sovrapposizioni sulle corsie laterali e nei suggerimenti in area di rigore che abbiamo occupato al meglio".

Sulla stagione personale e di squadra: “A Carrara c'è un bel gruppo, si lavora tanto e si cerca di curare oltre l'aspetto fisico e tecnico anche quello della mentalità perchè ogni gara sia occasione per vincere. Personalmente, mi sono integrato alla grande ed è tutto più facile quando si corre e si lotta gli uni per gli altri. La squadra ha qualità e siamo nelle prime posizioni dall'inizio anche se sappiamo che non basta per raggiungere i nostri obiettivi. Vogliamo migliorare per essere piu in alto di tutti ed il recupero di qualche calciatore infortunato potrà essere utile ad esaltare il nostro gioco".

Infine sulla prossima sfida con la Giana Erminio: "La falsa riga della sfida contro l'Olbia ma con un`ulteriore difficoltà dettata da un terreno di gioco diverso, più piccolo, che deve metterci ancora più in guardia con alcune accortezze. Le partite non si vincono da sole e servirà la migliore Carrarese per indirizzare la partita. I nostri avversari vengono dalla vittoria di Lucca, dobbiamo subito cercare di imporci per cercare di smorzare il loro entusiasmo e convinzione. E' inutile negare che punteremo alla vittoria, al bottino pieno che potrà consolidarci lì nelle zone importanti della classifica che è corta e che non consente battute di arresto".