Livorno, Dal Canto: "Dobbiamo star zitti e pedalare"

10.01.2021 23:00 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Alessandro Dal Canto
TMW/TuttoC.com
Alessandro Dal Canto
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Un Livorno ancora una volta in grande emergenza viene battuto dalla Pro Patria per 2-0 nella gara giocata questo pomeriggio all'Armando Picchi. Il tecnico Alessandro Dal Canto ha commentato la prestazione dei suoi. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate ai canali ufficiali del club:

"Dal punto di vista è stata una partita equilibrata, abbiamo fatto un errore tecnico che ha favorito il vantaggio alla Pro Patria. Nella situazione in cui siamo quando andiamo in svantaggio le gare sono in salita. Nella ripresa abbiamo concesso qualche spazio agli avversari, potevamo fare meglio senza piangerci addosso sulle assenze e sui calciatori che sono andati via, dobbiamo pensare a fare il meglio che possiamo con quelli che siamo".

La situazione per gli amaranto è delicata da qualunque punto la si guardi, le difficoltà societarie stanno condizionando la squadra. A riguardo il tecnico dichiara: "I ragazzi andrebbero fatti crescere in un contesto diverso da quello che stiamo vivendo, tanti in una volta sola non è facile da farli coesistere. Non possiamo mettere la croce addosso ai 2001. Sono ragazzi, menomale ci sono ma rischiamo di mandarli allo sbaraglio. Quello che mi sento di dire è che dobbiamo evitare l'ultimo posto, mi sono stancato di sentir dire che tutto è alla nostra partita. Rischiamo di fare un buco talmente grande da trovare il petrolio, tutte le squadre sono abituate a salvarsi, quindi è bene darsi una registrare altrimenti sono guai. Molti parlano di livello basso di questa serie C, oppure di un mercato che potrebbe portarci chissà quale novità, non cambierà niente. Dobbiamo star zitti e pedalare"