Novara, Banchieri: "Sopravvissuto a tante difficoltà"

17.09.2019 11:10 di Antonino Lo Re   Vedi letture
Novara, Banchieri: "Sopravvissuto a tante difficoltà"

Quest'oggi l'edizione di Tuttosport propone un'intervista al tecnico del Novara, Simone Banchieri. Dagli allievi nazionali alla panchina del club piemontese, è stata lunga la trafila dell'allenatore classe 1974. Queste le sue dichiarazioni: "Ho la serenità di uno che è sopravvissuto a tante difficoltà - spiega Banchieri -. Sono partito dal Collegno, avevo con me i fratelli Lapadula, Gianluca e Davide. Sono partito da lì ed è stata una fortuna. Poi sono stato a San Mauro, casa mia per anni, lì dove sono nato calcisticamente. Ho cominciato con i grandi e credo di aver ottenuto il miglior risultato del San Mauro. Poi il Canavese: vincemmo la Berretti Nazionale davanti al Milan, ai tempi allenato da Nunziata e con giocatori che in futuro si sarebbero affermati. Da lì sono passato in D: il Derthona prima e dopo la chiamata della Folgore Caratese che mi ha cambiato la vita. Perché il presidente De Salvo mi ha chiesto di allenare gli Allievi Nazionali al Novara e non avrei mai potuto dire no. Al primo anno arrivammo davanti a Juventus, Samp, Torino, Genoa, Sassuolo, nel secondo è arrivata la vittoria del titolo".