Pres Novara: "Semioli ha toccato le corde giuste, Galuppini un bravo ragazzo"

05.12.2022 19:10 di Antonino Sergi   vedi letture
Pres Novara: "Semioli ha toccato le corde giuste, Galuppini un bravo ragazzo"
TMW/TuttoC.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Intervenuto ai microfoni di forzanovara.net, queste le parole del presidente del Novara Massimo Ferranti. "Ultimamente sono stato molto vicino alla squadra e vi assicuro che nessuno ha remato contro Cevoli. In primis perché lui è un gran signore, una persona che sa farsi voler bene e poi perché i nostri giocatori sono nel loro insieme dei bravi ragazzi. Sicuramente il gruppo era demoralizzato a seguito degli scarsi risultati e di un atteggiamento a mio avviso troppo difensivo e poco aggressivo nel suo insieme e nei singoli episodi, scaturito dall’aver preso qualche gol in più. Semioli ha saputo toccare le giuste corde per risvegliare nell'intera rosa l’orgoglio e la voglia di combattere in campo. Lo si è visto negli allenamenti durante i quali ha insistito in continuazione senza darsi pace, sull’aggressività, sull’intensità, sulla continuità senza sosta fino all’ultimo. E dato la scossa, ha fatto scattare la scintilla. Tutto qui credetemi, nessun complotto, nessun comportamento scorretto. Stiamo vicino ai nostri ragazzi, ne hanno bisogno, ne abbiamo bisogno e , credetemi, se lo meritano. Dico la mia anche riguardo il discorso Galuppini. Ho avuto modo di stare un po' con lui a pranzo la scorsa settimana, da soli. E’ davvero quel che si dice un "bravo ragazzo". Si trova molto bene a Novara, ama questa città e me lo ha dimostrato personalmente. Un gesto e delle parole uscite a caldo nel post gara non devono essere viste come un affronto, ma solo  un desiderio di ritrovare autostima. Ha bisogno dell'incoraggiamento di tutti, come lo hanno bisogno anche gli altri. Ritroviamo il sorriso, la passione e affrontiamo queste gare tutti uniti. Vi aspetto a Salò, un abbraccio a tutti".