Robur Siena-Olbia, riaprono i cancelli al Franchi: le probabili formazioni

25.08.2019 11:45 di Niccolò Anfosso   Vedi letture
© foto di Francesco Inzitari/ILoveGiana
Robur Siena-Olbia, riaprono i cancelli al Franchi: le probabili formazioni

È tutto pronto per l’inizio della nuova stagione calcistica. Dopo tre mesi e tredici giorni dall’ultima gara casalinga della scorsa stagione, la Robur Siena è pronta a ritornare in campo tra le mura amiche. All’Artemio Franchi arrivano i sardi dell’Olbia per la prima giornata di campionato di Serie C - girone a. I bianconeri hanno modificato molto il roster della passata stagione, con le significative partenze di punti fermi come Gliozzi, Contini e Aramu, ma il ds Vaira non è rimasto a guardare e ha voluto ricostruire un organico funzionale al nuovo progetto tecnico targato Alessandro Dal Canto, altra novità di quest’anno. I bianconeri puntano ad un campionato importante, nonostante la presenza del Monza di Berlusconi possa oscurare le società aspiranti al salto di categoria. E sarà fondamentale iniziare con il piede giusto, e lasciarsi alle spalle il ko nel primo turno di Tim Cup contro i lombardi del Mantova, formazione di Serie D.

L’esordio non è dei più semplici, data la forza e freschezza fisica dell’Olbia, che si è ben comportata nella fase antecedente al campionato: sconfitta onorevole per 3-2 al Libero Liberati di Terni contro la Ternana per il primo turno di Coppa Italia Serie C, mentre vittoria schiacciante per 4-1 sul Rieti nel secondo match della competizione. Insomma, una formazione ostica che si appresta ad affrontare il campionato di terza serie con la volontà di fare bene e arrivare più in alto possibile. I precedenti al “Rastrello” parlano bianconero: sette i successi della Robur, quattro pareggi e un successo esterno per la formazione guidata, per il secondo anno consecutivo, da Michele Filippi. Ospiti che, rispetto alla scorsa stagione, sono orfani di pedine importanti come Ceter, Pinna e Ragatzu: i tifosi sognano però il ritorno del forte fantasista passato quest’estate al Cagliari. La trattativa c’è, ma non è un trasferimento scontato. Certo è che la numero dieci lasciata libera temporaneamente dalla società potrebbe essere più di un indizio.
Ora c’è da pensare al campo, con il primo appuntamento stagionale. Si lotta per i tre punti: l’estate calcistica è finita, ora s’inizia a fare sul serio. 

QUI ROBUR SIENA: Si va verso il 4-3-1-2, modulo che mister Dal Canto predilige ma che i bianconeri hanno utilizzato anche nel corso della passata stagione. In porta ci sarà l'esordio di Confente, arrivato in prestito dal Chievo dopo la discreta annata tra i pali della Reggina. In difesa spazio all'italo marocchino Oukhadda come esterno basso a destra, con capitan D'Ambrosio e il giovane Romagnoli coppia centrale, mentre a sinistra agirà con tutta probabilità Setola, vista la defezione di Migliorelli. A centrocampo molti dubbi e poche certezze: probabile la partenza dal 1’ di Gerli, con Arrigoni e Vassallo a comporre il binomio delle mezze ali. Serrotti, pupillo di Dal Canto, agirà tra le linee alle spalle del tandem offensivo che dovrebbe essere composto dall’ex attaccante della Viterbese Polidori e dal “Mago” Cesarini.

QUI OLBIA: Idee chiare e messaggio limpido per la truppa di Filippi, che si disporrà con tutta probabilità a specchio. Davanti a Van der Want, confermatissimo tra i pali, ci saranno Pisano e Pitzalis esterni bassi di difesa, con Iotti e l'ex Arzachena La Rosa coppia di centrali. La cabina di regia spetta sicuramente a Muroni, con il classe 2000 Biancu, rientrato dal Cagliari, al suo fianco insieme al duttile Pennington. Sulla trequarti ci sarà Vallocchia, alle spalle del duo composto da Ogunseye e Doratiotto, ventenne attaccante sardo pronto a consacrarsi con la casacca dei “Guardiani del Faro”.

Nel ricordarvi che potete seguire la sfida tramite il nostro LIVE MATCH, ecco a voi, gentili lettori, le probabili formazioni dell'incontro:

Robur Siena (4-3-1-2): Confente; Oukhadda, D'Ambrosio, Romagnoli, Setola; Arrigoni, Gerli, Vassallo; Serrotti; Cesarini, Polidori. A disp.: Ferrari, Petrucci, De Santis, Buschiazzo, Varga, Andreoli, Damian, Bentivoglio, D'Auria, Guberti, Ortolini, Da Silva, Guidone. Allenatore: Alessandro Dal Canto.

Olbia (4-3-1-2): Van der Want; Pisano, Iotti, La Rosa, Pitzalis; Muroni, Biancu, Pennington; Vallocchia; Ogunseye, Doratiotto. A disp.: Barone, Crosta, Della Bernardina, Mastino, Zugaro, Belloni, Lella, Demarcus, Parigi. Allenatore: Michele Filippi.

Arbitro: Valerio Maranesi della sezione di Ciampino. Assistenti: Domenico Fontemurato di Roma 2 e Amir Samala di Ostia Lido.