Top & Flop di Juventus Under 23-Pontedera

22.09.2019 20:03 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Mota Carvalho Top Juventus
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com
Mota Carvalho Top Juventus

Si è conclusa la gara giocata allo stadio "Giovanni Moccagatta" di Alessandria fra Juventus Under 23 e Pontedera, valida per la 5^ giornata del girone A di serie C: 1-1 il punteggio finale. Risultato che fotografa l'andamento complessivo della gara anche se i toscani si rammaricano per non aver conservato il vantaggio maturato nell'ultimo quarto d'ora. Due formazioni che si sono fatti apprezzare per il la volontà di superarsi per tutto l'arco dei novanta minuti senza timori reverenziali e tatticismi. In cronaca da fuoco alle polveri subito Mota Carvalho, il suo destro esce non di molto alla sinistra di Mazzini. Rispondono i toscani, Mannini da sinistra al 17' lascia partire un cross in mezzo all'area per De Cenco, il quale non arriva in tempo per la deviazione vincente. Il confronto si riaccende attorno alla mezz'ora: Lanini di testa impegna Mazzini su cross dalla destra di Bandeira, poi è Portanova a spedire sul fondo da pochi passi. La ripresa si apre con lo stesso canovaccio: Juventus Under 23 pericolosa con Mota Carvalho al 9', il suo destro di prima intenzione trova Mannini sul suo palo a rispondere. Sull'altra sponda il Pontedera si fa vivo con il "solito" De Cenco si porta sull'esterno scoccando un tiro che impegna Loria, poco dopo il portiere bianconero si oppone con un ottimo colpo di reni alla deviazione aerea di Piana.  Premono i granata e trovano il vantaggio con il suo centravanti, abile a raccogliere il cross da sinistra di Mannini che attraversa l'area trovando la sua deviazione nell'angolo opposto. Risponde la Juventus Under 23 gettandosi in avanti, al 35' arriva il pareggio: conclusione di Clemenza respinta da un giocatore granata, Mota Carvalho anticipa Ropolo e supera Mazzini con un morbido pallonetto

TOP

Mota Carvalho (Juventus Under 23): tiene in costante allarme la retroguardia del Pontedera, ci prova in tutti modi trovando Mazzini alla risposta ma trova la rete del pareggio con la velocità e il senso del gol di chi come lui "trova e sente la porta" con grande facilità. RAPACE D'AREA

Mannini (Pontedera): mette l'esperienza e la sua qualità al servizio della squadra, da il suo apporto alla manovra offensiva dei toscani toccando un numero infinito di palloni, trovando l'assist per il gol firmato da De Cenco. Non si ferma a questo dando il suo apporto alla fase di non possesso, togliendo qualche pallone pericoloso in area. ISPIRATO

FLOP

Rafia (Juventus Under 23): schierato a sorpresa da Pecchia, soffre a tratti in maniera eccessiva le giocate degli avversari. In particolar modo Calcagni lo mette in difficoltà in alcune circostanze, l'italo-tunisino è costretto a ricorrere al fallo che gli costa il cartellino giallo. FUORI FASE

Bernardini (Pontedera): in difficoltà nella sua zona di competenza a tamponare le iniziative avversarie, commette almeno tre falli molto evidenti, uno dei quli origina un inevitabile giallo. Fatica ad entrare partita non riuscendo a fornire il suo apporto di fosforo e fisicità, Ivan Maraia capisce "l'Antifona" e nell'intervallo lo toglie. INCERTO