Top & Flop di Pontedera-Carrarese

24.08.2019 23:35 di Stefano Scarpetti   Vedi letture
Daniele Mannini Top Pontedera
Daniele Mannini Top Pontedera

Si è conclusa la gara fra Pontedera e Carrarese, valida per la 1^ giornata del girone A: 1-1 il punteggio finale. Prima frazione vibrante, con le due squadre che hanno provato a superarsi: si fa preferire il Pontedera in avvio, al 9' De Cenco trova il vantaggio raccogliendo il cross dalla destra di Mannini, appostato sul secondo palo spedisce la sfera alle spalle di Forte. Gli ospiti non stanno a guardare, con il passar del tempo prendono il comando delle operazioni sfiorando il pareggio al 21' con Caccavallo, la sua conclusione direttamente da calcio d'angolo si stampa sulla traversa, si avventa Tavano, il cui destro si perde a lato. La rete apuana non tarda ad arrivare, Caccavallo pesca in verticale Menneh, il gambiano controlla e di sinistro non lascia scampo a Mazzini. A quel punto gli ospiti crescono sfiorando il vantaggio in tre occasioni: al 29' lo scatenato gambiano raccoglie il cross di Valente, spedendo la sfera sopra la traversa. Passa un minuto, Tavano manda Caccavallo in verticale, si presenta in area davanti a Mazzini spedendo la palla sopra la traversa. Lo scatenato Caccavallo sul finire del tempo va vicino alle rete in altre due circostanze. Nella ripresa sono i padroni di casa a farsi preferire, prendendo il comando delle operazioni: il nuovo vantaggio dei padroni di casa arriva al 12' quando l'arbitro assegna un calcio di rigore per fallo di Caccavallo su Ropolo. Dagli undici metri Mannini spiazza Mazzini. Chi si aspetta la reazione degli ospiti rimane deluso, la truppa di Silvio Baldini si "scioglie come neve al sole", il Pontedera rimane sul pezzo e firma la terza rete direttamente su punzione con Calcagni da posizione defilata. Nel finale i marmiferi ci provano ma non vanno oltre ad una punizione di Caccavallo disinnescato da Mazzini in angolo

TOP

Mannini (Pontedera): prende per mano la squadra con la sua esperienza, dando il suo apporto alla fase di costruzione, dando la mano alla fase di non possesso, conferisce quantità e fosforo alla manovra obbligando gli avversari a spendere falli per fermarlo facendo respirare la squadra nei momenti di maggiore difficoltà della contesa. TRASCINATORE

Caccavallo (Carrarese): L'uomo di maggiore incisività dei marmiferi, mette in difficoltà i difensori del Pontedera con le sue sterzate e i suoi dribbling soprattutto nella prina fase del confronto. FICCANTE

FLOP

Nessuno del Pontedera: grande impresa della truppa di Ivan Maraia, capace di annichilire una squadra costuita per vincere come la Carrarese, per far questo occorre che tutti gli interpreti diano il massimo delle proprie potenzialità, tutti hanno dato il massimo mettendo non solo aggressività e corda, ma anche qualità, è presto per dirlo ma questa squadra potrebbe anche quest'anno dare fastidio a molti. BRILLANTI

Il secondo tempo della Carrarese: chi si attende una squadra battagliera, per effetto di una prima frazione a tratti ben giocata rimane deluso, entra in campo una squadra lontana parente da quella ammirata nel primo tempo, gli apuani si disuniscono ed escono incomprensibilmente dalla partita consegnando il successo agli avversari. ASSENZA NON GIUSTIFICATA