Top & Flop di Pro Patria-Triestina

24.09.2023 16:30 di Francesco Busoni   vedi letture
Top & Flop di Pro Patria-Triestina
TMW/TuttoC.com
© foto di Gianluca Pirovano

La Triestina chiude la pratica Pro Patria in un solo tempo battendola con un secco 0-3 allo Speroni di Busto Arsizio. L’Unione parte forte e dopo 11 minuti si trova già in vantaggio di due gol grazie alla doppietta del solito Facundo Lescano. L’argentino domina in area di rigore e due volte di testa la mette alle spalle di Rovida. Poco dopo la mezz’ora altro calcio d’angolo dalla destra e altra rete di testa degli ospiti con il capitano Struna. Incredibile difficoltà della Pro Patria sugli sviluppi dei corner a sfavore, tre gol presi su tre angoli battuti da D’Urso. La Pro Patria fa fatica a reagire non riuscendo quasi mai ad arrivare in area di rigore della Triestina. Tanti gli errori dei padroni di casa nel cerchio di centrocampo su passaggi molto elementari in orizzontale. Nella seconda frazione, Colombo rivoluziona la sua mediana e la Pro Patria trova un maggior equilibrio ma non riuscendo ad aumentare la sua pericolosità in zona gol. La Triestina controlla fino al termine del match senza troppi affanni e trova tre punti importantissimi fuori casa.

TOP

Lescano (Triestina): Doppietta in 11 minuti per scrivere subito la parola fine alla partita. Semplicemente dominante nel gioco aereo. Sono 4 i suoi gol finora in 5 presenze. DOMINANTE

Rovida (Pro Patria): Il giovane portiere scuola Inter tiene alta la bandiera con un paio di interventi sia nel primo tempo che nel secondo. Bell’intervento nel finale sul tentativo di Germano. ULTIMO A MOLLARE

FLOP

Nessuno nelle file della Triestina: Semplicemente una partita perfetta per gli uomini di Tesser che reagiscono alla grande al ko di Crema di pochi giorni fa. L’Unione controlla la partita senza troppi affanni e chiude la pratica in 45 minuti. Da sottolineare la partita di tutto il centrocampo, di D’Urso e di Arzolin, fattore importante in fase di spinta. PERFETTI

Il centrocampo della Pro Patria: La mediana della Triestina domina su tutte le seconde palle e troppi sono gli errori in fase di impostazione anche abbastanza eclatanti su passaggi in orizzontale. Nel secondo tempo Colombo ne cambia tre e la Pro Patria trova un nuovo equilibrio quanto meno. DISORDINATI