Vicepres Lecco: "33 giocatori, non va bene ma no liste di proscrizione"

09.10.2019 15:00 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com
Vicepres Lecco: "33 giocatori, non va bene ma no liste di proscrizione"

Dopo l'intervento di mister Gaetano D'Agostino al termine dell'esordio con sconfitta sulla panchina del Lecco, dove annunciava che avrebbe voluto lavorare con una rosa meno ampia, fatta di soli 23/24 giocatori, sono arrivate le dichiarazioni del vicepresidente bluceleste Gino Di Nunno ai colleghi de La Provincia: "In generale non è un bel momento. Per cui stiamo intervenendo, di concerto con mister Gaetano D’Agostino. Fino a ieri avevamo in forza 33 giocatori ma non va bene. I ragazzi devono essere messi in condizione di poter andare via, se qui non hanno più spazio. Non c’è nessuna lista di “proscrizione”, come qualcuno vuole far credere. E, comunque, non decidiamo nulla né io né il presidente, mio padre. Né ora né mai abbiamo messo becco sulle scelte tecniche. Non l’abbiamo mai messo, il becco, con Gaburro né lo metteremo con D’Agostino. Dalla A alla Z i nostri allenatori scelgono con chi vogliono andare in campo".