Cesena, Ricci: "Col Padova un punto di maturità, porta autostima"

01.03.2021 13:20 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Luca Ricci
TMW/TuttoC.com
Luca Ricci
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Dopo il pari colto dal Cesena sul campo della capolista Padova il bicchiere mezzo vuoto o mezzo pieno? Il difensore bianconero Luca Ricci in conferenza stampa non ha dubbi: “Se guardiamo le occasioni avute possiamo parlare di due punti buttati ma l’esperienza mi porta a dire che è un punto guadagnato perché davanti avevamo un avversario di tutto valore, che ha grandi individualità e punta dritto alla serie B. E’ un punto di maturità che ci fa pensare al futuro con una maggiore autostima”. Anche grazie ad un provvidenziale intervento di Nardi in apertura, la difesa bianconera è rimasta inviolata: “Per un difensore non prendere gol è sempre importante perché, sarà una banalità, se non prendi gol almeno porti a casa un punto. E’ il secondo clean sheet di fila e anche questo ci dà autostima. Michele? Per me è il portiere più forte del girone: bisogna riconoscergli il grande merito di saper prendere l’unico tiro di una partita”.

Rispetto alla gara di andata il Cesena è riuscito a limitare i pericoli creati dal Padova: “I primi dieci minuti ci hanno messo in difficoltà ma ci sta di concedere a una squadra del genere: siamo stati ancora più bravi in questo senso perché mettere in pista le gare che nascono storte non è semplice. Il paragone con l’andata viene naturale e ci fa capire che abbiamo fatto notevoli passi in avanti anche sotto il profilo della maturità. E questo confronto mi fa sperare per il prosieguo, oltre a certificare la nostra posizione in classifica che è già buona”.

L’ultimo pensiero va ai tifosi che stanno assistendo a distanza la bella stagione della loro squadra: “La Curva Mare ci manca, ci manca la spinta del pubblico ma so che i tifosi ci sono e ci sostengono. Sognando un po’, sarebbe bello ritrovarci insieme tra qualche mese a festeggiare qualcosa”.