Ds Padova: "Non capisco proteste Südtirol. Vannucchi? Non ha colpe"

23.02.2021 10:20 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Sean Sogliano
TMW/TuttoC.com
Sean Sogliano
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Sean Sogliano, direttore sportivo del Padova, ha risposto dalle colonne dell'edizione locale del Corriere del Veneto alle lamentele del Südtirol per un rigore non concesso su Fischnaller nel big match di domenica terminato in parità: "Ho stima della dirigenza del Südtirol, ma non capisco tutte queste proteste. Sul momento posso comprendere la rabbia, ma poi quando si rivedono le immagini ci si rende perfettamente conto che quel contatto non è assolutamente da calcio di rigore. E mi lasci aggiungere una cosa. Se proprio la vogliamo mettere su questo piano, allora nel primo tempo c’era un rigore grande come una casa per noi per fallo di mano di Tait in area. Se mettiamo a confronto i due episodi, oggettivamente qual è quello più netto? Io la risposta ce l’ho, a volte magari se si rifanno certe interviste a raffica che ho letto a distanza di un paio di giorni, magari non si dicono le stesse cose".

Molti tifosi biancoscudati se la sono presa con Vannucchi, giudicandolo colpevole sul gol di Voltan: "Penso che non abbia alcuna colpa. Il tiro è stato scoccato all’interno dell’area di rigore, non da fuori area in una situazione in cui si ha il tempo di piazzarsi e prepararsi. Non vedo responsabilità di Vannucchi nell’episodio. E vorrei aggiungere un’altra cosa. Subiamo pochissimi tiri in porta nel corso di una partita. Per questo magari la prestazione di Vannucchi viene valutata diversamente. Ad esempio contro l’Arezzo mi è molto piaciuto, ha avuto personalità nelle uscite e se l’è cavata bene. Non vedo motivo di metterlo sotto accusa".