Gubbio, Braglia: "Giocare troppi anni in Primavera è una cosa stupida"

24.03.2023 23:00 di Sebastian Donzella Twitter:    vedi letture
Gubbio, Braglia: "Giocare troppi anni in Primavera è una cosa stupida"
TMW/TuttoC.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Mai banale Piero Braglia. Il tecnico del Gubbio, nel commentare in conferenza stampa il gran momento del classe 2002 Di Stefano, in prestito dalla Sampdoria, ha analizzato le difficoltà per i giovani nel passaggio tra i settori giovanili e le prime squadre: "Sa benissimo quello che deve fare per riuscire nel mondo del calcio. Faceva fatica all'inizio perché veniva dalla Primavera. La Serie C è tutto un altro mondo rispetto al campionato Primavera. Le società di A e B tengono troppo i ragazzi nelle Primavere. La cosa più stupida che può fare una società importante è tenere i ragazzi a fare troppi anni la Primavera.

Se ha fatto bene e ha richieste devi mandarli a giocare. Devi andare via, sia se fai l'Eccellenza, la Serie D o la Serie C. A volte fai fatica a uscire da lì, ci vogliono anche sei mesi. Ora hanno messo le retrocessioni in Primavera ma è un palliativo. Poi bisogna vedere chi ti allena, lì sei tranquillo. Iniziassero a mettere pressione anche a chi allena questi ragazzi".