LR Vicenza, Di Carlo: "C'è entusiasmo, non voglio sentire negatività"

22.02.2020 19:50 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
LR Vicenza, Di Carlo: "C'è entusiasmo, non voglio sentire negatività"

Domenico Di Carlo, tecnico dell'LR Vicenza Virtus, come riportato dal sito ufficiale biancorosso, ha così commentato l'atteso match col Cesena: “Oggi grande entusiasmo e unione alla rifinitura (oltre 500 tifosi biancorossi presenti, ndr), si è creata grande fiducia e bisogna mantenerla: ci ha fatto enormemente piacere vedere che anche i tifosi sono protagonisti e sanno che mancano 36 punti a disposizione e tutte le partite vanno affrontate al meglio. C’è grande vicinanza alla squadra. Io non vedo preoccupazione, ci sono stati tre pareggi ma bisogna anche valutare come sono arrivati, il secondo tempo col Gubbio abbiamo fatto bene e non siamo riusciti a vincerla, contro il Pesaro non ne parliamo, la Virtus si chiudeva invece molto bene. Noi siamo sereni, uniti e compatti.  Noi dobbiamo lavorare per vincere e lo stiamo facendo e domani è un’altra partita da fare alla grande sia come atteggiamento che intensità. Dovranno emergere l’armonia e l’unità per mettere fieno in cascina perché in queste dodici partite ci sono 36 punti. Il modulo? Non contano i moduli ma gli interpreti, siamo primi in classifica, non voglio sentire negatività ma solo cose positive sotto l’aspetto del gioco e dell’atteggiamento, il modulo conta poco, cambiare in corsa si può fare perché con i giocatori che abbiamo siamo attrezzati per farlo.

A Cesena il ritmo sarà sicuramente alto, ci saranno molti nostri tifosi, conosco la cultura sportiva di quel posto, due tifoserie che non c’entrano nulla con la categoria, però noi dobbiamo essere consapevoli di doverla affrontare nel migliore dei modi per andare a vincere. Hanno cambiato allenatore e nel mercato sono intervenuti in modo positivo prendendo tre/quattro giocatori di Serie B, hanno messo l’esperienza giusta, per cui la squadra è migliorata e l’allenatore ha dato consapevolezza al gruppo con un gioco molto dinamico e questo servirà a noi per capire che dovremo esserlo anche noi. Bisognerà essere bravi in fase difensiva perché da parte loro arriveranno molti cross e ci siamo allenati per arginarli, ma anche per andare a vincere la partita perché davanti dovremo essere decisi e decisivi per concretizzare le azioni da gol. Dovremo portare gli episodi dalla nostra parte, abbiamo creato ma dobbiamo fare gol. Questa settimana abbiamo lavorato molto dando fiducia e consapevolezza, per aumentare le occasioni da gol con i terzini e gli esterni che devono essere ancora più determinanti".