Sudtirol, Vecchi: "Gara equilibrata, commesse delle ingenuità"

15.09.2019 23:15 di Anna Catastini   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sudtirol, Vecchi: "Gara equilibrata, commesse delle ingenuità"

Stefano Vecchi, tecnico del Sudtirol, tira le somme di una gara persa tra le mura amiche contro la Reggio Audace: “Nel secondo tempo sono saltati tanti equilibri ed è comprensibile anche la delusione dei ragazzi. Tra il primo e secondo tempo si sperava si potesse cambiare la partita, anche se in realtà nel primo tempo abbiamo sicuramente commesso qualche ingenuità e siamo stati puniti. Però nel complesso è stata una partita estremamente equilibrata. Gli episodi, come succede spesso in questo campionato, hanno fatto pendere l’ago della bilancia dalla loro parte e non siamo stati bravi a ribaltarla. All’inizio del secondo tempo, poi, si prende il gol del due a zero e dovevamo in questo caso essere più equilibrati e cercare di riprendere in mano la partita. Ho visto tante giocate singole personali e non da squadra perché ognuno voleva risolvere la partita da solo con generosità, ma non funziona così almeno da noi non funziona così. Se vogliamo fare un buon campionato dobbiamo fare affidamento sul gruppo, sulla squadra, sull’organizzazione e non possiamo pensare che qualcuno risolva la partita da solo. Dal due a zero ho visto queste situazioni negative. Nel primo tempo invece abbiamo beccato un gol su delle ingenuità e sul fatto che probabilmente gli altri sono più cattivi, più concreti e attenti. Cambieremo atteggiamento”.

In conclusione: “E’ giusto fare un’analisi. Nelle gare fatte fino ad ora abbiamo alternato buoni momenti a cali di tensione e in questo campionato succede quello che abbiamo visto oggi”.