Bari e Lecce proporranno un protocollo per la riapertura degli stadi ai tifosi

02.07.2020 14:00 di Dario Lo Cascio Twitter:    Vedi letture
Bari e Lecce proporranno un protocollo per la riapertura degli stadi ai tifosi

Bari e Lecce hanno stilato congiuntamente un protocollo da adottare per riaprire in sicurezza gli stadi in questo finale di stagione e per l'avvio del prossimo torneo. Ad annunciarlo i presidenti dei due club, Luigi De Laurentiis e Saverio Sticchi Damiani, in una conferenza congiuta via web con il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Queste le voci: 

Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia: "Abbiamo un'idea, ovvero permettere di gestire eventi in piena sicurezza. Siamo riusciti a tenere i dati della Puglia bassi, idonei a prendere in considerazione questo protocollo. Giocare a calcio non è solo un divertimento, ma comporta responsabilità economiche molto importanti. E' difficile che un evento del genere possa proseguire in assenza di pubblico. Ci sono settori che sono strettamente legati dal punto di vista economico all'utenza. Tra i tanti luoghi dove le persone si assembrano, gli stadi sono stati costruiti per evitarli in entrata e uscita. Si possono stabilire regole, limitazioni, possiamo tentare proponendo ai tecnici della Regione Puglia queste regole. Ricordiamo anche che è un evento all'aperto, il rischio di contagio è ben superiore al chiuso. Quello che stiamo facendo oggi non è superfluo e neanche un azzardo. E' un ragionamento legato all'industria del calcio. Tra pochi giorni, prendendo spunto dalla vostra proposta, elaboreremo la proposta della Regione Puglia per la conferenza delle regioni, la proporremo al calcio pugliese e al Governo, per poter recepire questi protocolli". 

Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce: "Stiamo rischiando di perdere la gente e il calcio senza gente perde gran parte del suo valore. Ci troviamo di fronte a una situazione particolare: se non creiamo un precedente, se non riportiamo la gente allo stadio in una situazione tranquilla, con casi di contagio zero, se non apriamo gli stadi ora, sarebbe dannoso per il prossimo di torneo. Siamo disponibili a ulteriori costi per riportare la gente allo stadio, con limitazione della capienza ed eventuale turnazione, sebbene questa sia una contraddizione in termini". 

Luigi De Laurentiis, presidente del Bari: "Con il presidente Sticchi Damiani abbiamo congiuntamente preparato un protocollo, con la collaborazione di tre scienziati, che hanno stilato delle linee guida per la riapertura degli stadi. Abbiamo la profilazione degli utenti, l'ingresso degli stadi ha già delle misure restrittive, possiamo garantire l'entrata e uscita dallo stadio in sicurezza. Ci sarà sicuramente una contingenza, è un dato certo e questo durerà a lungo, procurando un danno economico non indifferente. La ripartenza sta avvenendo, la curva epidemiologica è incoraggiante, è giusto sostenere la riapertura degli impianti e degli eventi all'aria aperta. Mi auguro che questo protocollo possa portare alla riapertura degli stadi".