Latina, Fontana: "Perdere così dà sicuramente fastidio. Ma non ci sono alibi"

03.03.2024 21:45 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Gaetano Fontana
TMW/TuttoC.com
Gaetano Fontana
© foto di Federico Gaetano

Termina dopo quattro turni consecutivi la striscia positiva del Latina e lo fa in casa della Virtus Francavilla, che vince sui nerazzurri di misura e all'ultimo minuto: "Che sensazioni mi lascia una partita in cui non si è visto il solito Latina? - risponde in sala stampa mister Gaetano Fontana Non è stato il solito Latina ma non per l'atteggiamento perché è normale che oggi sia così. Nel primo tempo sicuramente abbiamo avuto qualche difficoltà nel giocare la palla perché il vento non permetteva di uscire dal basso, ma non potevamo neanche giocare fare un gioco diretto perché a livello fisico non eravamo competitivi contro i difensori del Francavilla. Però il secondo tempo è stata un'altra partita, dove siamo andati vicini al gol diverse volte e, oltre a quelle chiare e nitide davanti alla porta, ci sono state altre situazioni che non abbiamo saputo sfruttare perché è stata sbagliata l'ultima scelta, l'ultimo passaggio ed è un peccato. È un peccato perché comunque poi alla fine ti tocca ritornare a casa con una sconfitta che non credo fosse meritata. Diciamo che nella somma dei due tempi, dico probabilmente, ci stava un pari e anche se abbiamo avuto veramente delle ghiottissime occasioni, compresa la traversa, di andare in vantaggio e non l'abbiamo fatto. Poi alla fine perdere così sicuramente dà fastidio però si volta pagina perché la prossima partita è già vicinissima e quindi bisogna necessariamente pensare a lavorare per la prossima gara".

Non vuole sentire parlare delle assenze, il tecnico nerazzurro: "Non ci sono alibi. Chi va in campo ha tutte le capacità per giocare. L'alibi è solamente l'elemento del debole. Non posso pensare che se ci fossero stati, la partita sarebbe stata diversa: oggi la partita è questa, con questi uomini che sono scesi in campo. Nonostante questo siamo andati vicini alla vittoria quindi vuol dire che anche chi magari in questo momento sta giocando meno o chi pensa di giocare di più, oggi ha avuto la possibilità e l'abbiamo mancata. Ma l'abbiamo mancata per nostra negligenza nei minuti finale. Abbiamo avuto delle grandi occasioni per poterla vincere, se avessimo fatto gol in una delle diverse occasioni del secondo tempo non avremmo parlato di assenze, avremmo parlato di altro".