Palermo, Filippi: "Mi è piaciuta la pazienza nell'arrivare al gol"

14.04.2021 21:10 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Giacomo Filippi
TMW/TuttoC.com
Giacomo Filippi
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Torna a macinare punti il Palermo che questo pomeriggio ha battuto il Foggia nel recupero: "Nella parte inziale del primo tempo, fino al 20' circa, abbiamo sofferto su alcune dinamiche su cui avevamo comunque lavorato, come rimesse laterali o corner ma Pelagotti ha salvato il risultato - ha spiegato in sala stampa mister Giacomo Filippi. - Abbiamo rischiato qualcosa, mentre nella ripresa siamo stati compatti e i difensori stavano altissimi. Abbiamo recuperato tantissimi palloni e preso quasi tutte le seconde palle. Mi è piaciuta la pazienza nell'arrivare al gol, attraverso giocate e qualità dei giocatori. Ma lo avevo già visto con la Vibonese, quando ci è mancato solo il gol". 

"Per quanto riguarda gli infortunati - ha proseguito il tecnico, - molto probabilmente né Somma né Palazzi saranno presenti a Bari, per come stanno andando le cure. Ma lo staff medico sta cercando di fare di tutto per rimetterli in condizione. I cambi? Avrei potuto fare un doppio cambio, ma Luperini aveva avuto una brutta contusione alla testa, per cui abbiamo preferito intervenire subito. Vedevamo dai dati che Floriano stava abbastanza bene: sono rischi che bisogna prendere anche commettendo qualche errore. Comunque Floriano non rischia alcuna lesione: ha avvertito solo crampi ed è recuperabile".

"Venivamo da due risultati negativi? Sì, ma la squadra a Monopoli ha fatto una prestazione non all'altezza, facendo harakiri, mentre contro la Vibonese non è arrivato il risultato che speravamo ma la prestazione era buona - sono state ancora le parole di Filippi. - Ora pensiamo al Bari: andiamo a giocare come sappiamo la partita al 'San Nicola' con una buona condizione mentale".