Palermo, Filippi: "Sbagliato fare drammi dopo appena tre giornate"

18.09.2021 15:30 di Dario Lo Cascio Twitter:    vedi letture
Palermo, Filippi: "Sbagliato fare drammi dopo appena tre giornate"
TMW/TuttoC.com
© foto di Rosario Carraffa/TuttoPalermo.net

Giacomo Filippi, allenatore del Palermo, come riportato da tuttopalermo.net ha presentato così la sfida col Catanzaro: "La squadra a me piace per come gioca e come si allena, poi è normale che tutto riesce perché ci sono anche gli avversari. Queste componenti possono generare prestazioni poco lucide come a Taranto. A me piace come i ragazzi interpretano le partite. Ricordiamoci che dall'inizio sono venuti a mancare almeno due difensori centrali quindi abbiamo dovuto far adattare giocatori fuori posizione. Domani incontriamo una squadra molto forte che ha un punto in più di noi. Se dopo tre giornate iniziano i drammi, secondo me si sbaglia a ragionare. Noi dobbiamo solo lavorare quotidianamente ed evitare qualche errore di troppo. Per me Brunori è l'attaccante più forte del torneo, poi può capitare che il gol manchi. Nessuna big a punteggio pieno? Quando si parla di "matricole" sappiamo che si va incontro a partite molto complicate, vedi Messina e Taranto. Non è sempre demerito delle squadre accreditate a fare un ruolo da leone ma bisogna dare meriti anche a queste squadre molto organizzate che lavorano bene. Domani la partita avrà lo stesso valore del match di Coppa Italia contro il Monopoli. Domani faremo ancora più attenzione ma metteremo la stessa voglia. Evitiamo gli errori gratuiti e sfruttiamo i punti deboli del Catanzaro. Accardi? Presumiamo sia l'ultima assenza, tornerà disponibile presto. Fella e Floriano possono coesistere ma bisogna guardare la condizione di entrambi ed anche come sono strutturati gli avversari. Decideremo con lucidità chi far giocare".