Teramo, Lasik: "Tanti guai fisici, mi aspettavo un biennio diverso"

17.04.2021 12:00 di Matteo Ferri   Vedi letture
Teramo, Lasik: "Tanti guai fisici, mi aspettavo un biennio diverso"
TMW/TuttoC.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Frenato da una lunga serie di infortuni, Richard Lasik non è ancora riuscito ad esprimersi al meglio dal suo arrivo a Teramo, nell'estate del 2019. Il centrocampista slovacco ha parlato ai microfoni di Teramo Stadio. ripercorrendo la sua carriera italiana: "A Brescia ho trascorso un biennio importante, dal 2012 al 2014, facendo parecchie presenze in B e uscendo ai playoff col Livorno con due pareggi. Brescia mi consentì di arrivare in nazionale, ma la successiva rottura dei legamenti complicò le cose. Ad Avellino ricordo il calore di un popolo che vive di calcio, si creò un bel rapporto favorito dai risultati e da quel brutto infortunio nella gara col Frosinone. In un contrasto arrivò la frattura scomposta di tibia e perone, fu una mazzata. Se potessi tornare indietro salterei quella partita maledetta". Sulla sua avventura in biancorosso: "Questo girone può essere considerato una B2. A Teramo hanno visto poco le mie qualità per via delle tante noie muscolari patite, però quando ho giocato penso di aver fatto bene. Sicuramente mi sarei immaginato un biennio diverso".