Top & Flop di Avellino-Paganese

24.10.2021 16:35 di Nando Armenante   vedi letture
Top & Flop di Avellino-Paganese
TMW/TuttoC.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Vittoria per l'Avellino nel derby contro la Paganese: allo stadio "Partenio" finisce 3-0 con le reti di Di Gaudio, Tito e Gagliano che archiviano la pratica azzurrostellata nel secondo tempo. 

I primi 45 minuti raccontano poco dal punto di vista della cronaca: i padroni di casa fanno grande fatica ad avvicinarsi alla porta difesa da Baiocco e gli ospiti altrettanto dalle parti di Forte. La prima conclusione verso la porta si registra al 32' con un colpo di testa di Di Gaudio, bloccato dal portiere, poi però la Paganese ha la grandissima chance per sbloccarla con Zanini che si ritrova a tu per tu con Forte ma l'estremo difensore salva il risultato con un grande intervento. Il primo tempo si chiude con un colpo di testa di Plescia respinto in angolo da Baiocco. 

Nella ripresa però la partita cambia in 5 minuti: al 53' Bianchi viene espulso per somma di ammonizioni e lascia la Paganese in 10 ed al 58' l'Avellino sblocca con un tiro di preciso da parte di Di Gaudio che supera Baiocco e fa esplodere il "Partenio". La gara si mette così in discesa per gli irpini che giocano sul velluto ed al 70' arriva anche il raddoppio: Gagliano viene messo giù da Zanini e Rutella indica il penalty con Tito che prima sbaglia e poi realizza sul tap-in. Non c'è più partita e la Paganese si vede solo per un tiro da 40 metri di Manarelli alzato in angolo da Forte. Al 91' arriva anche il tre a zero per l'Avellino con Gagliano che punisce Baiocco con un destro che si spegne sotto la traversa. Finisce così: successo netto dell'Avellino che si rilancia in classifica.

Come di consueto ecco i Top & Flop del match:

TOP

Di Gaudio (Avellino): Accende la luce nel primo tempo ma sembra predicare nel deserto ma è l'unico a rendersi davvero pericoloso nella trequarti avversaria. Nella ripresa un rimpallo favorevole gli permette di colpire e segnare l'1-0 che fa esplodere il Partenio nel momento di maggiore spinta da parte dell'Avellino. Causa anche l'espulsione di Bianchi che dà la svolta al match. Da quando è rientrato a disposizione di Braglia sta facendo la differenza con la sua qualità. SCATENATO

Baiocco (Paganese): Unica nota positiva di questa Paganese povera di idee e con le attenuante delle tante assenze. Ha il merito di parare il calcio di rigore a Tito, anche se reso vano dal tap-in successivo del numero 3 irpino. Sempre attento quando chiamato in causa, non può nulla neanche sulla rete di Di Gaudio ed il tris di Gagliano. SUFFICIENTE

FLOP 

Primo tempo (Avellino): La vittoria non risolve i problemi ma da grande morale. Tuttavia nei primi 45 minuti poche trame di gioco e tutte passate dalle parti di Di Gaudio, poi poco altro se non un colpo di testa tentato da Plescia e ben parato da Baiocco. La grande parata di Forte su Zanini ha impedito ai ragazzi di Braglia di andare sotto all'intervallo e l'espulsione di Bianchi con il successivo gol di Di Gaudio mettono in discesa la partita. PIGRI

Avvio secondo tempo (Paganese): L'infortunio di Schiavi - dopo quello di Piovaccari - l'espulsione di Bianchi ed il gol di Di Gaudio condannano i ragazzi di Grassadonia. Dopo la grande occasione per Zanini sprecata nel primo tempo, i primi 15 minuti del secondo tempo sono da incubo. Il raddoppio di Tito mette il sigillo sul ko degli azzurrostellati. Nel complesso poca roba in virtù anche delle poche alternative a disposizione. SHOCK