Top & Flop di Juve Stabia-Bari

03.03.2021 19:35 di Oreste Tretola   Vedi letture
Marras, TOP Bari
TMW/TuttoC.com
Marras, TOP Bari
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

È sfida tra squadre in forma quella di Castellammare. Sia Juve Stabia che Bari sono reduci infatti da tre risultati utili di fila. Le vespe devono mantenersi salde al settimo posto; i galletti vogliono continuare a tallonare l’Avellino in classifica. Primi venti minuti soporiferi al Menti, da segnalare un paio di conclusioni da una parte e dell’altra, ma fuori misura. Al 32’ la prima occasione del match è gialloblu: Vallocchia centra il palo col mancino da fuori, Frattali era battuto. Al 41’ arriva la palla gol anche per gli ospiti. Cianci vince un rimpallo con Troest e lancia D'Ursi in velocità. L'undici accelera e arriva a calciare, palla di poco a lato. Tre minuti dopo però la squadra di Carrera passa. Lollo verticalizza per Marras, spalle alla porta, l'ex Livorno controlla, elude la marcatura di Elizalde e batte Russo che tocca ma non riesce ad evitare la rete. Galletti avanti al riposo. Il Bari però comincia fortissimo la ripresa. Grande uno due tra Marras e Antenucci al limite dell'area, l'esterno la dà all'ex Spal che gliela ridà, Marras calcia col sinistro nell'angolino e fredda Russo per lo 0-2. Reazione Juve Stabia, Borrelli stacca di testa, sovrastando Perrotta, Frattali risponde presente. All’8’ della ripresa gli ospiti sfiorano il tris: punizione in mezzo di D’Ursi, palla deviata in mischia che tocca la traversa e finisce sul fondo. Pochi minuti dopo gli ospiti protestano per un fallo di mano in area, per Perenzoni è tutto ok. Al 22’ Juve Stabia pericolosa col colpo di testa di Troest che finisce sul fondo. Neanche i cambi offensivi di Padalino aiutano i suoi a regire, il Bari espugna Castellammare. I galletti salgono a quota 52, le vespe restano a quota 37. Bari che ospiterà domenica (ore 17.30) il Potenza, la Juve Stabia andrà al Barbera di Palermo (ore 15). Di seguito i Top&Flop della sfida:

TOP

Vallocchia (Juve Stabia): l’unico dei suoi a provare qualcosa. Nel primo tempo centra un palo da fuori ed è l’unica reale occasione gialloblu. Nella ripresa, a risultato compromesso, è l’ultimo a mollare, tentando qualche sortita offensiva. Ma predica nel deserto. CORAGGIOSO

Marras (Bari): non segnava dal 24 gennaio, ed anche in quel caso fu doppietta, contro la Virtus Francavilla. L’esterno dimostra di essere di un’altra categoria, mettendo in crisi la difesa campana con velocità e tecnica. Il mancino per lo 0-2 poi è delizioso. FUNAMBOLO

FLOP

La difesa di casa: la retroguardia gialloblu incappa nella cosiddetta giornata no. Sulla prima rete Elizalde è disattento e Russo poteva fare qualcosa in più nel disinnescare il tiro di Marras. Lo stesso ex Livorno ed Antenucci sono spesso e volentieri pericolosi, D’Ursi tiene sulla corda Troest. In occasione del raddoppio la difesa stabiese è immobile, con Marras e Antenucci che fanno il bello e il cattivo tempo. DISATTENTI

Nessuno del Bari: il risultato conferma la perfezione della squadra di Carrera, nessun calciatore sotto la sufficienza, ognuno fa il proprio dovere in campo. PROMOSSI