Turris-Casertana, una chance per voltare pagina: le probabili formazioni

27.02.2021 12:30 di Emmanuele Sorrentino   Vedi letture
Turris-Casertana, una chance per voltare pagina: le probabili formazioni
TMW/TuttoC.com
© foto di Carlo Giacomazza/CGP Photo Agency

Anticipo di campionato questo pomeriggio allo stadio Amerigo Liguori di Torre del Greco, impianto che ospiterà il derby campano della ventisettesima giornata di Serie C girone C Turris-Casertana, con fischio di inizio previsto per le ore 17.30 (LIVE MATCH su TuttoC).

I corallini ripartono dal tecnico Bruno Caneo, che è subentrato a Franco Fabiano, esonerato a margine dell'ultima sfida di campionato persa con la Paganese: l'ex trainer del Rieti, nativo di Alghero, eredita una formazione con il morale sotto i tacchi, reduce da sei sconfitte nelle ultime sette uscite stagionali e con la vittoria che manca addirittura dal 23 dicembre scorso (2-0 alla Cavese), che coincide inoltre con l'ultima gioia interna del torneo. Il rendimento della Turris in quest'ultimo periodo è da zona retrocessione, appena sei punti in dieci gare, peggio ha fatto solo la Vibonese che invece ne ha totalizzati cinque. Dopo un convincente avvio di campionato, ora la compagine torrese è scivolata al tredicesimo posto in classifica, con 28 punti all'attivo, risultato di sei successi dieci pareggi e 9 sconfitte. A preoccupare, tra l'altro, è la difesa, che ha subito la bellezza di 38 reti ed è insieme alla Casertana, odierno avversario, la più perforata del girone, persino la Cavese, che chiude il raggruppamento, ne ha subite di meno (35).

I falchetti sono reduci dalla sconfitta interna con l'Avellino (0-2) nel derby disputato domenica scorsa al Pinto: lo stop  interno con i biancoverdi ha interrotto una mini striscia di due vittorie consecutive arrivate contro Teramo (2-0) e Catanzaro (0-3). I rossoblu, dopo un avvio un po' in sordina, si sono rilanciati in classifica, arrivando persino  ad agganciare il Palermo al nono posto a quota 33 punti, frutto di dieci vittorie, tre pareggi e undici sconfitta, di cui ben 19 arrivati lontano dalle mura amiche. Con la Turris l'obiettivo è quello di consolidare il proprio piazzamento nella griglia playoff, sfruttando nell'occasione la delicata situazione dei padroni di casa e in qualche passo falso delle dirette concorrenti.

La Casertana non vince in casa della Turris dalla stagione 2001-02, in virtù dello 0-2 con doppietta di un corallino doc, Raimondo Acampora. Al Liguori si contano inoltre otto successi dei padroni di casa e cinque pareggi: particolarmente devastante il risultato maturato nella stagione 1947-48 con il 7-0 rifilato ai falchetti con reti di Capone, autore di una tripletta, Vojello, doppietta, Petrocchi e Leonetti. Nel match di andata, disputato al Pinto, la Turris ebbe le meglio sulla forrmazione di Guidi per 4-2, reti di Giannone, Romano, Franco e Pandolfi per gli ospiti, di Castaldo e Izzillo per i padroni di casa.

A dirigere l'incontro è stato designato il signor Daniele De Tommaso della sezione di Rimini, coadiuvato dagli assistenti Marco Porcheddu e Francesco Collu entrambi della sezione di Oristano. Quarto ufficiale il signor Angelo Tomasi della sezione di Lecce. Due i precedenti per la Turris con il fischietto romagnolo, si segnalano un successo di misura in trasferta con il Sersale nella stagione 2016-17 (0-1 con rete di Varriale al 92') e una sconfitta per 3-2 con l'Audace Cerignola nella stagione successiva, con doppio vantaggio in avvio per i corallini con Borriello e Improta, rimonta pugliese poi firmata da Montaldi, Marinaro e Longo. Nessun precedente per la Casertana con il direttore di gara in questione.

QUI TURRIS - Scelte obbligate per mister Caneo, costretto a rinunciare, oltre agli squalificati Di Nunzio e Rainone, agli infortunati Tascone, Signorelli, Longo, Ferretti e Pitzalis, nonché al giovane Giordano: prima convocazione per il moldavo Boiciuc che ha ottenuto in tempi record il transfer internazionale. Il modulo prescelto è il 3-4-2-1 con Abagnale tra i pali, Esempio e Loreto a supporto del centrale di difesa Lorenzini. Franco e Carannante sulla mediana, con quest'ultimo che sembra essere in vantaggio su Brandi, Da Dalt e D'Ignazio sulle corsie esterne. Romano in pole su Alma e Giannone agiranno alle spalle dell'unica punta Persano.

QUI CASERTANA - In quattro salteranno la trasferta di Torre del Greco: indisponibili, oltre allo squalificato Icardi, Izzillo, Bordin e Konate. Più grave del previsto l'infortunio occorso al difensore ivoriano, che ha rimediato, in occasione del derby di domenica scorsa con l'Avellino, una lesione del legamento crociato anteriore e una lesione del corno posteriore al menisco mediale con presenza di versamento articolare. Solito 4-3-3 con Avella tra i pali, Buschiazzo e Carillo centrali con Hadziosmanovic a destra e Rillo a sinistra. Matese e Varesanovic a sostegno di Santoro nel ruolo di play. Cuppone punta centrale supportato da Rosso e Turchetta.

Ecco le probabili formazioni del match Turris-Casertana, sfida valida per la ventisettesiima giornata di Serie C girone C in programma oggi allo stadio Amerigo Liguori con fischio di inizio previsto per le ore 17.30 (LIVE MATCH su TuttoC):

TURRIS (3-4-2-1): Abagnale; Esempio, Lorenzini, Loreto; Da Dalt, Franco, Carannante, D'Ignazio; Romano, Giannone; Persano. A disp.: Lonoce, Barone, Lame, Brandi, Esposito, R. Fabiano, Alma, Boiciuc, Salazaro, Ventola. All. Caneo

CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Buschiazzo, Carillo, Rillo; Matese, Santoro, Varesanovic; Rosso, Cuppone, Turchetta. A disp.: Dekic, Zivkovic, Ciriello, Del Grosso, Polito, De Lucia, Castaldo, De Sarlo, Longo, Matos, Pacilli. All. Guidi

ARBITRO: Daniele De Tommaso di Rimini (Porcheddu-Collu); IV Ufficiale: Tomasi