Vibonese-Avellino, tre punti che servono come il pane: le probabili

17.04.2021 11:15 di Emmanuele Sorrentino   Vedi letture
Vibonese-Avellino, tre punti che servono come il pane: le probabili

Vincere per blindare il secondo posto: è questa la prorità dell'Avellino, ospite questo pomeriggio della Vibonese, nell'anticipo della trentaseiesima giornata di Serie C girone C (LIVE MATCH su TtuttoC a partire dalle ore 17.30). Tre punti che servono come il pane anche ai rossoblu, che potranno sfruttare lo stop forzato della Turris, il cui match con la Cavese è stato rinviato al prossimo 28 aprile a causa del focolaio Covid-19 che ha colpito i corallini, per agganciare proprio i campani a quota 35 punti.

Match delicato per gli uomini di Braglia, che sono reduci dal successo interno contro il Bari nello scontro diretto del Partenio-Lombardi: i biancoverdi sono riusciti a superare i galletti grazie alla rete di Fella quasi allo scadere, portandosi a +7 in classifica quando ormai mancano tre gare alla fine della regular season. Una vittoria potrebbe regalare la certezza aritmetica del secondo posto, che garantirebbe la qualificazione alla fase finale dei playoff.

Resta ancora impelagata nella zona play-out la Vibonese, anche se la Paganese è comunque a debita distanza a cinque punti dai rossoblu. L'obiettivo salvezza diretta è ancora possibile a passa attraverso il match di oggi con l'Avellino, ma soprattutto con il prossimo turno che vedrà il Bisceglie come avversario in quello che è a tutti gli effetti uno scontro salvezza. Un successo oggi garantirebbe un finale di stagione più tranquillo agli uomini di Roselli.

Quattro precedenti a Vibo Valentia per i lupi, che contano tre successi ed un pareggio: il primo confronto della storia risale al 25 novembre 1951 e la Vibonese fu sconfitta di misura grazie alla rete su rigore di Renosto. Le due compagini si incontrarono nuovamente nella stagione 1958-59 e anche in questa occasione gli irpini sbancarono il capoluogo calabrese, in virtù delle reti siglate da Barbarella e Brugnera. Dopo un lungo stop, le due squadre si ritrovarono solamente nella stagione 2010-11: pareggio per 1-1 con reti di Gatto per i rossoblu e De Angelis per gli ospiti. L'ultimo match disputato risale alla passata stagione: anche in questo caso la Vibonese uscì sconfitta di misura in virtù della  rete siglata da Rossetti.

Dirige l'incontro il signor Marco Monaldi della sezione di Macerata, coadiuvato dagli assistenti Andrea Niedda e Gianluca D'Elia entrambi della sezione di Ozieri. Quarto ufficiale desginato è il signor Fabio Natilla della sezione di Molfetta. Quattro precedenti per i rossoblu con il fischietto marchigiano, il primo risalente nella stagione 2017-18, campionato di Serie D girone I: manita della Vibonese in trasferta sul campio dell'Acr Messina, in rete Sowe, autore di una tripletta, Bubas ed Allegretti. La stagione successiva (2018-19) in Serie C girone C pareggio a Pagani per 1-1: calabresi avanti con Bubas all'8', pareggio su autorete di Mengoni per gli azzurrostellati. Sconfitta l'anno dopo (2019-20): il Monopoli supera di misura al Razza la formazione dell'allora dtecnico Giacomo Modica, una rete di Hadziosmanovic al 32' decide l'incontro. Pareggio a reti inviolate nell'attuale stagione tra le mura amiche nel derby con il Catanzaro. Nessun precedente per gli irpini con il direttore di gara in questione.

QUI VIBONESE - Roselli ritrova capitan Redolfi in difesa, mentre tra i pali  dovrebbe esserci un avvicendamento con Marson ancora alle prese con un problema alla spalla, il che dovrebbe favorire l'impiego dal 1' di Mengoni. Out Rasi e Vitiello, ancora alle prese con i rispettivi infortuni, nonché BerardI, che dovrà scontare l'ultimo turno di squalifica. Buone notizie in attacco con il recupero quasi scontato del bomber Plescia. I rossoblu dovrebbero scendere in campo con quasi la stessa formazione vista a Palermo, salvo piccole modifiche: Laaribi partirà dal 1', mentre in avanti si vedrà il tandem Spina-Plescia con Parigi inizialmente relegato in panchina.

QUI AVELLINO - Gli irpini sono partiti alla volta di Vibo Valentia con cinque assenti: out Luigi Silvestri per infortunio, il quale, sebbene sia ingessato per la frattura al malleolo, si è comunque aggregato alla squadra, Dossena, Tito e Carriero per squalifica, Santaniello ancora alle prese con il Covid-19. Diciannove convocati dal tecnico Braglia, che dovrebbero schierare il consueto 3-5-2 con Forte tra i pali, difesa composta da Rocchi, Miceli e Illanes. A centrocampo spazio a De Francesco e D'Angelo, Aloi vertice basso, Ciancio e Adamo sulle corsie esterne. In attacco Fella affiancato da Bernardotto. Solo panchina per Laezza, Errico e Baraye, non al top della forma.

Questa la probabile formazione di Vibonese-Avellino, sfida valida per la trentaseiesima giornata di Serie C girone C (LIVE MATCH su TuttoC a partire dalle ore 17.30):

Vibonese (3-5-2): Mengoni; Sciacca, Redolfi, Bachini; Statella, Mahrous, Laaribi, Cattaneo, Ciotti; Spina, Plescia. A disp.: Marson, Vergara, Falla, Fomov, Pugliese, Tumbarello, Alvaro, Mancino, Schirone, Di Santo, La Ragione, Parigi. All. Roselli

Avellino (3-5-2): Forte; Rocchi, Miceli, Illanes; Ciancio, De Francesco, Aloi, D'Angelo, Adamo; Fella, Bernardotto. A disp.: Leoni, Pane, Laezza, Baraye, Caopne, Errico, Rizzo, Maniero. All. Braglia

Arbitro: Marco Monaldi  della sezione di Macerata (ass. Niedda-D'Elia; IV: Natilla)