Viterbese, Calabro: "L'Avellino ha fatto due tiri in porta su nostri regali"

01.12.2019 22:25 di Anna Catastini   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Viterbese, Calabro: "L'Avellino ha fatto due tiri in porta su nostri regali"

La Viterbese incappa nella quarta sconfitta consecutiva contro l'Avellino, in sala stampa Antonio Calabro, tecnico dei laziali, che non nasconde amarezza e nervosismo nelle dichiarazioni post-gara: “Siamo tutti amareggiati e non contenti del risultato. Determinate cose non ci bastano e non stiamo raccogliendo punti” riporta il sito “TusciaTimes.eu”. “L’Avellino ha tirato due volte in porta ed ha segnato su regali nostri. L’atteggiamento giusto c’è stato, così come tanti errori tecnici importanti. Nel secondo tempo abbiamo avuto alcune occasioni per pareggiare. Ripeto: noi e soprattutto la squadra è amareggiata tantissimo. È un momento difficile. Un carico di responsabilità troppo pesante alla squadra? Il Presidente ha parlato al mio arrivo per mentalità che deve esserci. La responsabilità dell’errore di Baschirotto è mia perché chiedo di passare la palla: ovvio che poteva essere fatto meglio. Io ed il mio staff a fine partita, nonostante rabbia e delusione, abbiamo analizzato ed oggi c’è stata una prestazione migliore rispetto, ad esempio, contro la Cavese. La nostra squadra soffre quando deve fare la partita è guidare il gioco contro squadre più chiuse, fa bene quando è il contrario. L’Avellino? Me l’aspettavo così è sapevo avrebbe fatto una prestazione di questo tipo. Se avessimo sfruttato le occasioni create, I tifosi? È giustificabile una manifestazione del genere. Devono sapere che siamo arrabbiati e vogliamo invertire la rotta. La prossima gara contro la Reggina? È una partita difficile contro una compagine importante, ma ce l’andremo a giocare con una squadra giovane ed entusiasmo. C’è poco da essere entusiasti ed è normale: dobbiamo ricercare l’entusiasmo e quindi cambiare rotta! Oggi usciamo dal campo zitti, mangiamo la merda e dobbiamo lavorare!”