Barzelletta Samb. Bari, ecco la prima scelta per la panchina. Il Carpi balla con Elvis. Modena grandi firme. La Roma corteggia un tecnico di Lega Pro

20.05.2021 00:06 di Nicolò Schira Twitter:    Vedi letture
Barzelletta Samb. Bari, ecco la prima scelta per la panchina. Il Carpi balla con Elvis. Modena grandi firme. La Roma corteggia un tecnico di Lega Pro
TMW/TuttoC.com

Sarebbe una barzelletta, peccato che non ci sia nulla da ridere. Nulla di fatto oggi nella prima asta fallimentare per la Sambenedettese. Il grottesco è legato alle condizioni e al concordato che avevano posto Moneti e Di Sarlo (base da 400mila euro) per rilevare la società. Con tanto di telefonate nelle scorse ore ad alcuni giocatori e al commercialista del club rossoblù Massimo Collina. Peccato che ieri al momento di palesarsi si siano dileguati nel nulla. Forse meglio così, San Benedetto ne ha già passate tante e necessita di gente seria ed affidabile. Non di venditori di illusioni. Tra l'altro altri imprenditori nelle scorse settimane avevano mostrato interesse per la Samb, ma avevano indietreggiato non ritenendo congruo il concordato dopo le mosse del tandem Moneti-Di Sarlo, che potrebbero rischiare ora un procedimento per turbativa d'asta vista la loro condotta. Chissà che fine farà la società che stavano aprendo in città per rilevare il club con tanto di contatti con Banca Reale Mutua come advisor. Sullo sfondo resta sempre il fantomatico coreano Kim (parole tante, fatti anche lui pochi...) con la regia dell'avvocato Agronzio. Povera Samb...

Il Bari, comunque vadano i playoff, appare intenzionato a cambiare guida tecnica nella prossima stagione. Da settimane vanno avanti, sotto traccia, i contatti con uno specialista in promozioni dalla C alla B visto che ha trionfato con Ternana, Novara e Reggina negli ultimi anni. Parliamo ovviamente di Mimmo Toscano, cercato addirittura durante questa stagione, allorquando qualche dirigente del Bari - in assenza di direttore sportivo - non sapeva che un tecnico non può guidare due squadre diverse durante la stessa annata. Al di là dell’episodio, il feeling c’è e va tenuto d’occhio perché può essere suggellato in un matrimonio estivo. 

Rivoluzione in panchina prevista anche in quel di Carpi dove il tecnico Sandro Pochesci non dovrebbe essere confermato nonostante la tranquilla salvezza. Il club emiliano come successore punta su tecnico giovane: piace parecchio il nome di Elvis Abbruscato, attuale vice allenatore della Nazionale Italiana Under 18. In Emilia vorrebbero dare all'ex attaccante di Torino e Arezzo l'occasione per sedersi in panca da primo. Una chance che stuzzica Elvis, pronto a ritornare in quella Lega Pro che l'ha visto protagonista da calciatore a inizio e al crepuscolo della carriera. 

Spostandoci di pochi chilometri all’interno del modenese continuano le grandi manovre del gruppo Stone Island per rilevare il club gialloblù. Le trattative sono in stato avanzato, tuttavia mancano ancora le firme di rito. Passaggio obbligato prima di sancire l’affare. Attenzione: qualcuno non usi queste dinamiche come paracadute in caso di flop ai playoff. Il Modena deve arrivare più in alto possibile e provare a conquistare la B: su questo sono d’accordo sia gli attuali che i futuri proprietari. Dopodiché sarà addio per il Diesse Luca Matteassi e il tecnico Michele Mignani. Rivetti punta su Davide Vaira come uomo di fiducia al quale spetterà il compito di organizzare l’area tecnica a trecentosessanta gradi. Una bella sfida per il dirigente ligure dopo gli anni ruggenti di Siena. Vaira potrebbe ricoprire formalmente il ruolo di direttore generale e avvalersi di un Diesse esperto al suo fianco. In tal senso il nome di Massimo Taibi (Reggina) è di quelli da tenere d’occhio con attenzione. Per la panchina la prima scelta è Attilio Tesser. Uno specialista in promozioni (Novara, Cremonese, Pordenone) a queste latitudini. Nomi che la dicono lunga sulle ambizioni di Stone Island, per cui la Lega Pro dev’essere solo di passaggio. 

Ps infine in chiusura come al solito qualche chicchetta di mercato. La Roma per la Primavera sta studiando con attenzione Iván Javorcic, artefice del miracolo Pro Patria nell’ultimo quadriennio. Il tecnico croato ha lavorato benissimo con l’ausilio del dg Turotti, sfornando grandi risultati con un budget oculato e senza grossi organici a disposizione. Alta tensione in casa Imolese tra il ds Moreno Zocchi e il presidente Lorenzo Spagnoli: tira aria di divorzio, mentre alla Viterbese Dal Canto ha subito chiesto un bomber di livello, in particolare uno tra Bianchimano (Perugia) e Lescano (Samb). Verrà accontentato?