Il fatto della settimana - Campobasso e Teramo vedono il baratro. Fermana e Torres sperano nel ripescaggio

03.07.2022 00:00 di Marco Pieracci Twitter:    vedi letture
Il fatto della settimana - Campobasso e Teramo vedono il baratro. Fermana e Torres sperano nel ripescaggio
TMW/TuttoC.com

Venerdì la Covisoc si è pronunciata sulle 60 domande di iscrizione al prossimo campionato inoltrate dalle società di Lega Pro respingendone soltanto due, ovvero la metà dello scorso anno quando si registrarono le cadute di Carpi, Novara, Sambenedettese e Casertana. Se la bocciatura del Teramo era tutto fuorchè inattesa visto che la domanda del club abruzzese, nonostante lo sforzo economico dell'ex presidente Iachini, risultava incompleta per il mancato rispetto dell'indice di liquidità, il responso negativo dell'organo di controllo federale in merito a quella del Campobasso è stato abbastanza imprevisto. Ad entrambe vengono addebitate delle irregolarità amministrative, seppur di diversa natura che avranno la possibilità di contestare depositando ricorso entro le 24 di mercoledì, ossia due giorni prima del Consiglio Federale calendarizzato per giovedì 8 luglio. Nel caso, altamente probabile, di non accoglimento potranno appellare la decisione rivolgendosi al Collegio di Garanzia del CONI. Spettatrici interessate della vicenda le due squadre destinate a subentrare percorrendo la strada del ripescaggio: in base ai nuovi criteri in prima fila ci sono FermanaTorres ed in terza battuta la Cavese. I requisiti da soddisfare entro il 19 luglio sono decisamente onerosi: il versamento di un contributo straordinario a fondo perduto di 300mila euro, la presentazione della domanda accompagnata da fideiussione ordinaria di 350mila euro e una ulteriore polizza integrativa dell’importo di 300mila euro.