INTERVISTA TC - Ag. Lescano: "Senza stipendi da novembre ma grande professionalità"

19.04.2021 18:00 di Antonino Sergi   Vedi letture
INTERVISTA TC - Ag. Lescano: "Senza stipendi da novembre ma grande professionalità"
TMW/TuttoC.com
© foto di SamBenedettese

Senza stipendi da novembre, tante difficoltà in un'annata incredibilmente negativa per la Sambenedettese dal punto di vista societario ma i calciatori non hanno mai fatto mancare il loro impegno. Ai microfoni di TuttoC.com è intervenuto Gerry Palomba, agente di Facundo Lescano che ieri ha siglato il suo dodicesimo gol stagionale e record personale con la maglia della Samb.

Che stagione è stata fin qui per Lescano dal punto di vista sportivo?
"Da un punto di vista sportivo è un'annata positiva, ha confermato i dati dello scorso anno ed è arrivato a venticinque gol in due anni. Non è invece un periodo altrettanto positivo dal punto di vista societario, purtroppo questo periodo di Covid ha condizionato un po' tutto".

In estate si poteva mai pensare che sarebbe successo qualcosa del genere?
"Quest'estate nulla lasciava presagire ad un epilogo così, c'era volontà di fare grandi cosi. Nulla faceva pensare a tutto questo".

Qual'è il morale di Lescano e dei compagni?
"Purtroppo il morale non può essere positivo al 100% perché loro non vengono pagati da novembre, non è il massimo della vita ma hanno dimostrato professionalità e forte carattere sapendo di non poter percepire lo stipendio".

In estate la firma su un triennale, data la situazione adesso c'è da ragionare sul futuro?
"Questo assolutamente, dobbiamo vedere di trovare qualcosa di diverso. Se dovesse mai accadere un miracolo con il cambio di proprietà ma la vedo molto dura".

Intanto il Padova ha perso a Modena, Perugia e Sudtirol in piena lotta per la promozione diretta. Chi la spunterà?
"E' veramente una situazione incredibile, si deciderà sul filo di lana in virtù della caduta del Padova. E' veramente un terno a lotta, un finale in volata".

Dal Girone B al Girone C, esonerato Carrera e torna Auteri. Dove si sta sbagliando a Bari?
"Francamente non lo so, penso ci sia stata confusione da parte del Bari perché da gennaio in poi ci si è capito abbastanza poco".

Montalto e D'Orazio, suoi assistiti, sono stati ceduti dal Bari a gennaio ed adesso sono titolari in B.
"Purtroppo c'è stata confusione, i fatti stanno sottolineando che avrebbero potuto agire in maniera diversa".