INTERVISTA TC - Au Triestina: "Ripartiamo da Costantino e Granoche"

16.07.2019 11:50 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Fonte: Dal nostro inviato a Firenze, Marco Pieracci
Mauro Milanese
© foto di Monia Bracciali
Mauro Milanese

Presente a Firenze per la giornata della Serie C, Mauro Milanese, amministratore unico della Triestina, è intervenuto ai microfoni di TuttoC.com, ripartendo dalla finale playoff persa con il Pisa: "E' chiaro che sia Pisa sia Triestina sono due grandi piazze che aspettavano la B da tanto tempo. Si sa che quelle partite vanno anche ad episodi ed è difficile fare previsioni. Ma ci riproviamo: ci è rimasta la giusta rabbia sportiva per ricominciare anche se la concorrenza sarà più agguerrita dell'anno scorso".

Come vi state muovendo?
"Siamo andati in ritiro con la squadra che ha fatto bene da gennaio in poi. Abbiamo fatto 5 punti in più del Padova che l'anno prima era arrivato primo. Con le regole dell'anno prima saremmo stati promossi in Serie B. Ripartiamo con quella formazione, con lo stesso mister e con quello schema di gioco, così almeno non perderemo due mesi e mezzo come l'anno scorso per trovare il nostro identikit ideale. E aggiungeremo qualche giocatore di qualità per essere ancora più forti".

Non ci saranno cessioni importanti? Penso a un attaccante come Costantino che ha tante richieste...
"Noi ripartiamo da Costantino e Granoche che sono i capocannonieri del nostro girone. Poi prenderemo un terzo attaccante forte perché due soli in una stagione intera non bastano. L'idea è di prenderne uno forte come loro, di modo che due giochino e l'altro subentri in caso di squalifiche o infortuni. Più altri due esterni di modo da arrivare facilmente in area e fare più gol possibili".

Potrebbe essere Caccavallo?
"E' chiaro che là davanti in tre insieme si fa fatica, ma lui è un giocatore estremamente importante con numeri importanti. E' molto offensivo ed aiuta chi è là davanti a fare gol, come è successo con Tavano. Fa piacere vedere calcio spumeggiante e schemi offensivi. E' una idea, ancora non l'ho chiesto ufficialmente. Noi comunque abbiamo anche qualche altra idea".