INTERVISTA TC - Carpi, Rossini: "Spero questo sia il mio nuovo inizio"

10.10.2020 18:30 di Giacomo Principato   Vedi letture
INTERVISTA TC - Carpi, Rossini: "Spero questo sia il mio nuovo inizio"

Ha trovato un nuovo inizio e l’occasione per ripartire al meglio prendendosi quella continuità mancata negli ultimi anni Andrea Rossini, il fattore in più del Carpi che ha messo fuorigioco le difficoltà extra campo e, vestendo i panni della squadra operaia, guida momentaneamente la testa della classifica del Girone B grazie anche agli interventi decisivi del proprio portiere. “Sono molto soddisfatto delle mie prestazioni – dice a TuttoC.com l’estremo difensore degli emiliani -, ma lo sono ancora di più di quelle della squadra per le quali mister Pochesci ha un grande merito. Abbiamo costruito un bel gruppo nonostante le difficoltà e c’è da fare i complimenti anche ai più giovani che ci stanno mettendo testa e cuore. Non è facile allenarsi e giocare con così tante distrazioni”.

Come vi state isolando dalle tante voci di questi giorni?

“Giocando ogni tre giorni ci concentriamo sul campo e non pensiamo al resto. Difficoltà? Spero che dopo il CdA di ieri la situazione si possa risolvere”.

L’obiettivo principale in casa Carpi resta la salvezza.

“Il campionato è ancora lungo, si vedrà. La certezza è che abbiamo fatto sette punti che ci avvicinano alla salvezza”.

Dall'anno scorso ad adesso sono cambiate molte cose, soprattutto per lei.

“Il portiere è un ruolo un po' infame. Giocandone uno il secondo può soltanto aspettare e sperare di avere un’occasione, questo ruolo funziona così. Quest’anno sono riuscito a ritagliarmi spazio e prendermi un posto che voglio tenermi stretto”.

Un posto da titolare conquistato da un 30enne al tempo delle limitazioni sulle liste e le regole sul minutaggio.

“Tra regolamenti e liste è tutto molto più difficile, da questo punto di vista è un anno molto importante e per me giocare è fondamentale”.

Dà l'impressione di aver ripreso in mano la sua carriera. È così?

“Spero questo sia il mio nuovo inizio, ho avuto tante difficoltà in queste stagioni. La carriera di un calciatore è fatta di occasioni e se non arrivano puoi soltanto allenarti al massimo e aspettare, io ho fatto così e adesso spero sia arrivata la mia occasione”.