INTERVISTA TC - Colombo: "V. Francavilla? Spiace non rimanere dopo la salvezza"

10.05.2021 21:00 di Raffaella Bon   Vedi letture
INTERVISTA TC - Colombo: "V. Francavilla? Spiace non rimanere dopo la salvezza"

Alberto Colombo, dopo la salvezza con la Virtus Francavilla, non rimarrà con il club pugliese, che ha annunciato l'accordo con mister Taurino. Di questo e dei suoi ex club, abbiam parlato con l'ex tecnico biancazzurro.

Dopo una salvezza difficile finisce la tua avventura?
"La Virtus Francavilla era una squadra dal buon potenziale da non bassifondi della classifica. Ma si è ritrovata lì in fondo ed era meno abituata a lottare rispetto alle altre per la salvezza. In più bisogna sottolineare l'età media molto giovane della squadra, con sette under in campo durante le mie partite. Avevamo poco tempo a disposizione oltre a un calendario con Teramo ed Avellino in trasferta: il quadro non era dei più rosei, la condizione psicologica della squadra era negativa. Raggiungere la salvezza a tre partite dalla fine può essere sembrata un'impresa facile ma non è stato così. Il mio obbiettivo era fare bene e dimostrare il mio valore sul campo, raggiungendo ciò che la società mi aveva chiesto. Questo è stato fatto e non posso che essere soddisfatto del mio operato, di quello dello staff e della squadra".

Niente rinnovo. Ti aspettavi potesse finire così ?
"Di scritto non c'era niente. Dopo una salvezza uno poteva pensare di aver guadagnato dei crediti ma i programmi societari sicuramente sono diversi.
Rispetto la scelta fatta dalla società e ora guardo al futuro con ottimismo, visto che  abbiamo raggiunto un risultato importante. Per me è stata una esperienza nuova in un girone mai fatto: mi sono fatto conoscere in questo girone e ho arricchito il mio bagaglio personale".

Il rammarico però c'è...
"È quello di non poter proseguire il lavoro iniziando il campionato e non arrivando a metà percorso in una società che, seppur giovane, si è sempre distinta per la sua serietà e vuole alzare l'asticella di anno in anno".

Da ex granata, cosa pensi della retrocessione della Reggiana?
"Provo un enorme dispiacere: dopo tanti anni la società aveva raggiunto un grande traguardo. Essendoci stato per due anni so quanto i tifosi avrebbero voluto assistere a questo campionato. Purtroppo la pandemia ha tolto loro questa possibilità".

Chi vince i playoff in C?
"È veramente un terno al lotto: tante squadre accreditate per il salto di categoria, influirà lo stato fisico e mentale. E anche il Covid sarà un fattore determinante. Le favorite sono tante: Padova, Alessandria e Catanzaro ma attenzione a sorprese come il Sudtirol".